Pioli non cerca alibi e parla di Zaniolo: “Preferirei stare zitto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:14

Le dichiarazioni del tecnico rossonero dopo il pesantissimo ko contro i biancocelesti all’Olimpico

Il Milan è sparito, ora è crisi nera. La squadra di Stefano Pioli dopo il ko contro l’Inter in Supercoppa Italiana, esce sconfitta dall’Olimpico.

Pioli dopo Lazio-Milan
Stefano Pioli – Calciomercato.it

Un 4 a 0, quello della Lazio, che non lascia più dubbi sui tantissimi problemi dei rossoneri. I campioni d’Italia sono entrati in un tunnel dal quale non si vede la luce. Il tecnico del Milan è chiaramente deluso della prova dei suoi: “Dobbiamo tornare velocemente a Milanello, a lavorare bene. Problema mentale? In questo momento sono tante le cose che non funzionano, dall’aspetto mentale e tattico – afferma Pioli ai microfoni di DAZN -. Sono qui a parlare perché devo, se no starei zitto per tornare a lavora sicuramente meglio. E’ un momento delicato perché non otteniamo né le prestazioni né i risultati“.

Milan, guai infiniti: Pioli punta sul lavoro

Problemi in difesa e in attacco – “Non è semplice – prosegue Pioli -, adesso le cose non ci vengono bene. Il problema è soprattutto quando non hai la palla. Serve un lavoro più preciso, conosco solo un modo per uscire da questo periodo, lavorare. Sbagliamo le letture, la squadra deve essere più collaborativa e unita. Se continui a fare questi errori crei sempre più difficoltà. I risultati negativi ti portano negatività e durante la partita è difficile risolvere i problemi”.

Pioli dopo Lazio-Milan
Stefano Pioli – Calciomercato.it

Scudetto – “L’obiettivo è riprendere a giocare come sappiamo – conclude Pioli -. Riprendiamo il nostro cammino e cercherò di parlare meno e lavorare di più. Zaniolo? Non lo so, stasera parliamo della partita. Vedremo nei prossimi giorni. Ibra? Troppo facile adesso… Non cerchiamo alibi”.