Nuovo crollo per la Juventus: ‘perse’ sei stagioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:12

L’inchiesta Prisma che coinvolge la Juventus sta avendo un forte impatto anche sull’economia della società: ‘bruciate’ sei stagioni

Ogni giorno escono nuove intercettazioni inerenti all’Inchiesta ‘Prisma’ che coinvolge la Juventus, la discussione mediatica assume contorni sempre più clamorosi. Intanto, tutto questo sta avendo già un forte impatto sulla ‘Vecchia Signora’.

Nuovo crollo per la Juventus: 'perse' sei stagioni
Juventus©LaPresse

Nella giornata di oggi, infatti, si è registrato un nuovo crollo del 3,7% in apertura di Borsa per il club bianconero e la capitalizzazione di mercato scende a 623 milioni di euro. Per la Juventus si tratta di un ritorno ai minimi del 2016, con le ultime sei stagioni che sono state ‘bruciate’ dalla recente gestione societaria. Un tracollo economico, nonostante i moltissimi milioni iniettati dal gruppo Exor negli ultimi anni e i titoli vinti sul terreno di gioco. In attesa di ritornare in campo con la Serie A e l’Europa League, l’Inchiesta Prisma continua ad impattare sull’economia del club.

La Juventus crolla in borsa | Ritorno ai minimi del 2016

Juventus, riscatto Kean deciso
Allegri © LaPresse

Era il lontano 2016 e la Juventus di Massimiliano Allegri usciva agli ottavi di Champions League contro il Bayern Monaco, al termine di una rimonta che stava per consegnarla alla storia. In quella squadra erano presenti ancora Mauricio Isla, Fernando Llorente, Simone Zaza, Mario LeminaRubinhoPadoin. Ecco, il crollo in Borsa della ‘Vecchia Signora’ di questi giorni ha riportato la società a una capitalizzazione di mercato a quella Juventus del 2016.

Nel frattempo, come vi abbiamo raccontato in esclusiva sulle pagine di Calciomercato.it nella giornata di oggi, la FIGC è pronta ad aprire un nuovo filone di indagine sulla Juventus legata all’inchiesta Prisma. Nelle prossime settimane ci saranno inevitabilmente ulteriori sviluppi ed i bianconeri dovranno riassestarsi dopo le dimissioni in blocco dell’intero consiglio di amministrazione. Intanto, sono stati bruciati i progressi di ben sei stagioni con tutto quello che è successo nell’ultimo periodo alla società di John Elkann.