TV PLAY | L’ex vota Allegri: “La Juve è tornata a far rumore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:39

Le dichiarazioni di due ex attaccanti del massimo campionato italiano: tra Mondiali e Serie A, ecco le interviste a Calciomercato.it su TvPlay

Si parla di Mondiali su TvPlay. Due sudamericani, che hanno giocato in Serie A, sono intervenuti ai microfoni di Calciomercato.it.

Serie A e Mondiali: Amauri e Chevanton a TvPlay
Massimiliano Allegri ©LaPresse

L’ex Palermo e Juventus, Amauri, non poteva non dire la sua sul Brasile: “L’assenza di Neymar ha pesato, il Brasile è una grande nazionale, è forte, è candidata a vincere il Mondiale ma in mia opinione senza Neymar non può vincere il Mondiale. Chi può vincere? Se dico la Francia non posso tornare in Italia (ride ndr). Penso che se dovesse uscire il Brasile tiferò Portogallo, ma le candidate sono quelle”.

L’ex Lecce, Ernesto Chevanton, ha parlato, invece, dll’Uruguay, sconfitto dal Portogallo:Ieri abbiamo fatto un po’ di fatica, anche se affrontavamo una squadra forte come il Portogallo. Ho qualche dubbio sul rigore assegnato, il difensore sta cadendo all’indietro, difficile non mettere la mano lì”.

Le attenzioni, poi, si spostano sulla Serie A. Amauri risponde alla domanda in merito ad Allegri: “Non si discute, ha vinto con la Juventus e con il Milan. La stagione è cominciata male ma in queste ultime sei gare la Juventus è tornata a far rumore, conosce i suoi giocatori, ora stanno tornando sia Chiesa che Pogba, vedremo cosa succederà, secondo me rimarrà ai piani alti”.

Serie A, bomber migliore: la scelta di Amauri e Chevanton

Serie A e Mondiali: Amauri a TvPlay
Amauri a TvPlay

Entrambi, poi, scelgono, il miglior attaccante del massimo campionato. Il brasiliano non ha dubbi: “Vlahovic mi piace molto, già dai tempi della Fiorentina. E’ cattivo, ha voglia di fare, non si risparmia mai, mi piace. Avevo anche io quella voglia di dare tutto per fare gol, la rivedo in lui. Anche Simeone mi piace molto come attaccante”.

Chevanton, invece, sceglie Osimhen: ““Ce ne sono tanti in Italia, forse Osimhen anche se forse potrebbe essere ancora più cattivo sottoporta. Giocatore migliore del Lecce? Strefezza sta facendo la differenza. Parlando con Giacomazzi dicevo che se mi fossi trovato con lui avrei fatto tantissimi gol”.