Futuro Milinkovic, è deciso così: va alla Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25

Sempre più al centro di discussioni il futuro di Sergej Milinkovic-Savic, corteggiatissimo dalla Juventus

In campo nella sconfitta con il Brasile che ha aperto il Mondiale della Serbia, Sergej Milinkovic-Savic punta a rilanciarsi già dalla prossima gara, lunedì contro il Camerun. Per le due compagini una sfida decisiva visto che entrambe sono uscite sconfitte in occasione del primo incontro. Chi perde è già matematicamente fuori dal Mondiale.

Milinkovic-Savic, rinnovo con assist per la Juventus
Sergej Milinkovic-Savic ©LaPresse

Il focus del centrocampista della Lazio resta chiaramente su Qatar 2022, soprattutto dopo la sconfitta con i verdeoro, ma il suo nome continua a tenere banco per quanto riguarda il mercato. Il contratto del calciatore nato in Spagna con i biancocelesti scade nel 2024 e tutto in casa capitolina ruota attorno al suo rinnovo. La Juventus corteggia da tempo il centrocampista serbo e sogna di comporre un trio con i connazionali Kostic e Vlahovic. Il giocatore si sente invece pronto a lasciare Roma per il grande salto in un club di maggior spessore.

Juventus, Milinkovic rinnova con clausola

Trattare con il club biancoceleste, certo, non è mai facile. La Juve però continua a non mollare la presa e l’avvicinarsi alla scadenza contrattuale favorisce i bianconeri. Allegri, che ancora non ha potuto disporre di Pogba, sogna di avere un centrocampo composto dal serbo e dal francese. I bianconeri avevano pianificato un affondo anche la scorsa estate, ma non hanno affondato il colpo, pronti a sfruttare appunto il fattore della scadenza nel 2024.

Milinkovic-Savic, rinnovo con assist per la Juventus
Dirigenza Juventus ©LaPresse

E ‘Tuttosport’ sottolinea come per la Juventus potrebbe arrivare un assist importante. Il giocatore serbo potrebbe infatti accettare di prolungare il contratto con i biancocelesti per evitare che la Lazio possa perderlo a zero. Un gesto anche di riconoscenza nei confronti del club, ma al momento del prolungamento il giocatore si garantirebbe la cessione. Questo grazie all’inserimento di una clausola rescissoria che verrebbe inserita al momento della firma del nuovo accordo. Una clausola dalla cifra abbordabile e rivolta ai club interessati al calciatore. Un valore sostanzialmente quasi dimezzato rispetto a quella che è sempre stata la richiesta del presidente Lotito: tra i 40 e i 50 milioni di euro.