Inghilterra-Usa, pareggio e bufera Juventus: “Rescissione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:56

Inghilterra-Stati Uniti finisce in parità, ma è polemica legata alla Juventus, con addirittura la richiesta di rescissione

La seconda gara della seconda giornata del gruppo B della Coppa del Mondo 2022 si chiude a reti inviolate. Inghilterra e Stati Uniti non si fanno male: il “derby” finisce 0-0. Un’Inghilterra diversa rispetto alla schiacciasassi vista contro l’Iran. Le occasioni migliori, nel complesso, le hanno gli statunitensi, con McKennie che al 25′ spreca, calciando alto un cross di Weah.

Inghilterra-Stati Uniti
McKennie e Rice ©LaPresse

L’occasione migliore però ce l’ha Pulisic che calcia dal limite dell’area da posizione defilata e centra in pieno la traversa al 32′. Gli americani sono ben organizzati e gli uomini di Southgate faticano a rendersi pericolosi. Il tecnico prova a cambiare le carte in tavola, ma gli ingressi di Grealish e Rashford non sortiscono l’effetto sperato. L’occasione più ghiotta ce l’ha Kane nel recupero, ma il suo colpo di testa non trova lo specchio della porta di Turner. La situazione nel girone resta apertissima. Gli inglesi restano i favoriti, ma non devono perdere contro il Galles per riuscire a superare il turno. Per Team USA sarà invece obbligatorio battere l’Iran per centrare la qualificazione agli ottavi.

CLASSIFICA GRUPPO B:
Inghilterra 4 punti; Iran 3; Stati Uniti 2; Galles 1.

Mondiale Qatar 2022, tabellino e marcatori di Inghilterra-Stati Uniti

INGHILTERRA-STATI UNITI 0-0
Marcatori: –

INGHILTERRA (4-2-3-1): Pickford; Trippier, Stones, Maguire, Shaw; Bellingham (68′ Henderson), Rice; Saka (78′ Rashford), Mount, Sterling (68′ Grealish); Kane.

STATI UNITI (4-3-3): Turner; Dest (77′ Moore), Ream, Zimmerman, Robinson; McKennie (77′ Aaronson), Adams, Musah; Weah (83′ Reyna), Wright (83′ Sargent), Pulisic.

Arbitro: Valenzuela (Venezuela)

Ammoniti: –

Espulsi: –

Inghilterra-Stati Uniti 0-0
Pulisic e Kane ©LaPresse

Nella sfida tra Inghilterra e Stati Uniti c’è un episodio in particolare che non è passato inosservato che ha visto come protagonista Weston McKennie. Nel primo tempo, in occasione di una rimessa laterale, il milanista Sergino Dest ha lasciato l’incarico al centrocampista della Juventus, che prima di rimettere palla in gioco si è pulito le mani sulla pettorina di uno dei fotografi posizionati a bordo campo. Il gesto non è piaciuto ai tifosi, che su Twitter hanno criticato e non poco il comportamento del giocatore bianconero. Addirittura c’è chi ha chiesto la rescissione contrattuale.