TV PLAY | Ronaldo, ecco la nuova squadra: “Ma il mister non lo vuole”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:07

Cristiano Ronaldo è attualmente svincolato e ora è scattato il toto-club, con una società in pole. E per Milinkovic-Savic c’è l’apertura

Cristiano Ronaldo svincolato. A dirlo suona strano, eppure è la realtà, lo stato delle cose da ormai 24 ore. Da quando cioè il Manchester United ha annunciato la rescissione consensuale del contratto con CR7, che sarebbe durato fino al 30 giugno 2023. L’intervista del portoghese è stata il punto definitivo di non ritorno. E ora il fuoriclasse di Madeira sta giocando, o meglio giocherà, il suo Mondiale da calciatore senza squadra.

Alessandro-Aliberti ronaldo milinkovic

Le voci e le indiscrezioni ovviamente sono tornate a rincorrersi, tra PSG e Al-Nassr, Bayern Monaco, Sporting CP, addirittura Milan e soprattutto Chelsea che attualmente sembra la squadra più papabile per Ronaldo. Ospite a Calciomercato.it in onda su TvPlay, il giornalista di ‘Tuttosport’ Alessandro Aliberti ha parlato della questione, prima di toccare poi anche un altro argomento caldo in casa Juve come Milinkovic-Savic. “Sembra passata una vita dal giorno del passaggio dalla Juventus al Manchester United, invece è passato poco più di un anno. Lui si augurava che fosse l’ultimo contratto, che lo avrebbe portato a competere per la Champions e per la vittoria della Premier League. Invece stiamo tutti, lui compreso, constatando che le cose sono andate diversamente. Quanto successo ieri certifica il fallimento dell’operazione, il fatto che Cristiano Ronaldo giochi i Mondiali da svincolato era un qualcosa di impensabile”.

Aliberti a TvPlay: “Cristiano Ronaldo e il Chelsea, la situazione. E su Milinkovic-Juve…”

cristiano ronaldo chelsea milinkovic calciomercato.it 20221123
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Che invece è capitato. Ma ora la domanda è ovviamente proiettata al futuro: dove giocherà Cristiano Ronaldo? “Al momento – dice Aliberti – gli scenari sono molteplici. Dal punto di vista di Ronaldo la questione è semplice, ha dato mandato a Mendes di cercare una squadra che giochi in Champions League. Il Chelsea è una squadra tendenzialmente interessata, ma a livello di proprietà. Boehly è colui che vorrebbe Ronaldo al Chelsea, Potter non lo vuole”. A questo punto puntare su Ronaldo diventa una scelta importante da prendere, tra pro e contro: “È ancora un patrimonio del calcio, anche a 38 anni discuterlo mi sembra incredibile”.

“Parliamo di un giocatore che l’anno scorso comunque ha fatto tanti gol con il Manchester United. Lui in questo momento si sente ancora un calciatore molto importante e non ci sta che sia qualcun altro a decidere per lui. Penso che per il suo futuro sarà determinante anche la sua prestazione al Mondiale, ma credo smentirà ancora una volta gli scettici”, l’opinione di Aliberti a TvPlay. Poi il tema Milinkovic-Savic e Juventus: “È sicuramente uno dei centrocampisti più forti della Serie A, se ne parla da tanti anni e penso possa essere l’anno giusto. Completerebbe il centrocampo della Juventus con la qualità che in questi anni è mancata. Bisognerà vedere anche cosa succederà a Rabiot, ma con il rientro di un Pogba al meglio della forma andrebbe a comporre sicuramente un centrocampo di spessore”.