Doppio rifiuto e corsa contro il tempo: Ronaldo alle strette

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Il futuro di Cristiano Ronaldo torna a essere un punto interrogativo: doppio rifiuto e corsa contro il tempo per il portoghese

La rottura questa volta è ufficiale, Cristiano Ronaldo lascerà il Manchester United. Il comunicato emanato ieri sera dal club inglese ha ufficializzato la separazione dal portoghese di comune accordo. Dunque da oggi Cristiano Ronaldo torna a essere il grande protagonista del calciomercato invernale, dopo esserlo stato già in estate.

Cristiano Ronaldo, attaccante del Portogallo © LaPresse

Jorge Mendes, procuratore del calciatore, è già al lavoro da tempo per trovargli una nuova sistemazione, anche se non sarà così facile. Infatti l’importante ingaggio del calciatore limita molto le squadre a cui può essere proposto. In Premier League c’è di nuovo il Chelsea, a cui era stato accostato in estate, ma non solo. Attenzione anche a un altro club inglese, oltre alle opzioni MLS e Arabia Saudita, dove l’ingaggio non sarebbe un problema. Ma arriva un doppio rifiuto che lo mette alle strette.

Cristiano Ronaldo, il futuro è un punto interrogativo: Chelsea e Newcastle si tirano indietro

Cristiano Ronaldo, attaccante del Portogallo © LaPresse

Cristiano Ronaldo è di nuovo alle prese con una decisione fondamentale, ovvero dove giocherà da gennaio. La separazione dal Manchester United è ora ufficiale e quindi dovrà trovarsi un nuovo club, a patto che non l’abbia già fatto.

In Premier League le opzioni sembrerebbero due. La prima porterebbe al Chelsea, mentre la seconda al Newcastle. Secondo quanto riportato dal ‘Telegraph’, entrambi i club inglesi però sembrerebbero tirarsi indietro per l’acquisto del portoghese. Inoltre, come riporta ‘The Sun’, il tecnico dei ‘Blues’ Potter non sarebbe così convinto dell’approdo di Cristiano Ronaldo in rosa. Dunque rimarrebbe sempre l’opzione MLS, anche se l’Inter Miami potrebbe aver virato su altri obiettivi. Oltre oceano però potrebbero esserci anche altri club che potrebbero mettere nel mirino CR7. Infine per Ronaldo ci sarebbe sempre l’opzione Arabia Saudita, dove l’Al-Hilal gli avrebbe proposto un contratto da capogiro. Certo vista la competitività del portoghese sembra difficile che possa scegliere l’ultima opzione. Dopo il Mondiale dunque Ronaldo dovrà obbligatoriamente prendere una decisione sul suo futuro, con le opzioni sempre più limitate.