Mondiale e addio, bocciatura lampo: “Via dall’Inter per 30 milioni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:47

Dopo la larghissima vittoria dell’Inghilterra contro l’Iran c’è spazio per Senegal-Olanda nel pomeriggio del Mondiale con anche un interista sotto osservazione 

Il secondo giorno dei Mondiali in Qatar ha già visto la larga vittoria dell’Inghilterra contro un malcapitato Iran, in una gara infinita che ha visto 14 minuti di recupero nel primo tempo e 12 nel secondo. Meno folle ma decisamente più equilibrata la seconda sfida odierna tra Senegal e Olanda, valida per il gruppo A, lo stesso del Qatar padrone di casa che ieri ha perso all’esordio contro l’Ecuador.

Senegal-Olanda, Dumfries beccato dai tifosi
Senegal-Olanda ©LaPresse

Ci si aspetta molto dai campioni d’Africa, seppur senza Manè infortunato, e dagli oranje di van Gaal, chiamati a fare quello step ulteriore per alzare l’asticella al tavolo delle grandi.

Senegal-Olanda, premesse disattese: poco spettacolo e troppi errori

Ci si aspettava una partita ricca di occasioni e di spettacolo, seppur con equilibrio, visto il livello di Senegal e Olanda, ma il primo tempo è apparso piuttosto bloccato e senza particolari sussulti. Tanti infatti gli errori di natura tecnica per entrambe le squadre, che tra le proprie fila vantano anche calciatori che provengono dal campionato italiano. Da Dia a Dumfries, con particolare attenzione proprio al laterale di Inzaghi che pur essendo spesso coinvolto a destra non è mai stato troppo incisivo ed ha sbagliato qualche cross di troppo. Il tutto è stato sottolineato da una serie di messaggi dei tifosi su Twitter: