HIGHLIGHTS | L’Inter ancora sulle ali di Dzeko: Atalanta ko 3-2 e quarto posto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23

L’Inter si appoggia di nuovo a Edin Dzeko per chiudere in bellezza il 2022, con il quarto posto momentaneo in attesa della Juve

L’Inter rischia, va sotto, fatica, ma alla fine esce con tre punti vitali per la classifica. Nella partita tra nerazzurri, l’Atalanta cade di nuovo in casa in uno scontro diretto dopo le sconfitte con Lazio e Napoli. Eppure, la Dea era passata anche in vantaggio nel primo tempo grazie al calcio di rigore trasformato da Ademola Lookman. Al 25′ i padroni di casa vanno avanti dopo il fallo fischiato per il contatto tra de Vrij, ingenuo, e Zapata.

atalanta inter dzeko lautaro calciomercato.it 20221113
Lautaro e Dzeko © LaPresse

L’Inter però non demorde e al 36′ trova subito il gol del pareggio per la zampata del solito Edin Dzeko, autore ancora una volta di una partita super, da trascinatore vero. Il bosniaco sfrutta una spizzata di Lautaro e devia in porta da bomber d’area. All’intervallo si va sull’1-1, con la squadra di Inzaghi che poi sale di livello e trova pure la rete del 2-1 al 56′. Protagonista sempre Dzeko, che vince il contrasto in scivolata sul bel cross di Dimarco. Altra giocata da opportunista, stavolta anche fortunato, con Musso che non riesce a evitare che il pallone oltrepassi la linea. L’Inter legittima poi il vantaggio al 61′ con l’autogol di Palomino, che devia di testa – anticipando Dzeko – in maniera fortuita su calcio d’angolo dopo la spizzata di Lautaro. La partita sembra chiusa, ma non è così perché l’Atalanta reagisce e trova il 2-3 al 77′. A segnare è ancora il difensore argentino, stavolta nella porta giusta.

Atalanta-Inter, Dzeko trascina Inzaghi a quota 30: Gasperini ancora ko in casa nei big match

Il finale è teso, ma gli uomini di Inzaghi riescono a portare a casa tre punti di vitale importanza: i nerazzurri balzano al quarto posto, a quota 30 scavalcando proprio l’Atalanta. L’Inter è provvisoriamente a pari punti con Milan e Lazio (ma è dientro perché con entrambe ha perso lo scontro diretto), in campo stasera rispettivamente con Fiorentina e Juventus. E proprio i bianconeri potrebbero, con una vittoria, tornare davanti all’Inter buttandola giù dalla zona Champions. Il Napoli, invece, resta a +11 sulla squadra di Inzaghi e così sarà fino alla ripresa di gennaio. L’Atalanta resta a 27, sesta in attesa di Roma-Torino. Da segnalare l’infortunio di Dumfries, preoccupatissimo ovviamente per il Mondiale.