Manovra da 200 milioni: ancora gli americani, si prendono il club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Il momento economico non è affatto facile e l’ingresso di partner americani in società faciliterebbe le cose. Pronta una manovra da 200 milioni

Il mondo del calcio sta vivendo una fase del tutto particolare, fatta di capriole, salti in avanti, all’indietro e con la necessità di sopravvivere anche alle ultime difficoltà economiche, quelle post Covid e che ancora si fanno sentire.

Manovra da 200 milioni: ancora gli americani, si prendono il club
Tifosi Udinese ©️ LaPresse

Negli ultimi anni, diversi fondi o gruppi americani hanno strizzato l’occhio alla Serie A. Si pensi all’Atalanta, alla Fiorentina, al Milan e anche all’Inter, per cui si parla sempre più di cessione o ingresso di soci di minoranza dagli Stati Uniti. Ora potrebbe presto entrare un altro club nel novero delle squadre pronte a passare di meno, o meglio a essere destinato a un riassetto azionario. Stiamo parlando dell’Udinese, in mano alla famiglia Pozzo. Si tratta di una delle proprietà più longeve del calcio italiano e che ha deciso di investire anche nel Watford in Inghilterra. Il modello imposto da sempre è quello della stabilità economico-finanziaria, indispensabile per qualsiasi società che funzioni, e i friulani l’hanno sempre ottenuta a forza di talenti e plusvalenze. Il Covid, in tal senso, ha smontato i piani e messo tutti in difficoltà: pensate che il 2021 si è chiuso con il passivo in bilancio peggiore di sempre, pari a -36,8 milioni. Un aiuto è necessario e potrebbe arrivare, ancora una volta, dall’America.

La trattativa è nella fase cruciale: 200 milioni in ballo

Manovra da 200 milioni: ancora gli americani, si prendono il club
Udinese in campo ©️ LaPresse

Secondo quanto riporta il ‘Sole 24 Ore’, infatti, il riassetto azionario per i club controllati dai Pozzo, sia l’Udinese che il Watford, sarebbe entrato nel vivo. Il socio in questione è 890 Fifth Avenue Partners che alcuni mesi fa ha stretto una collaborazione con la Spac americana Group Nine Acquisition Corp. Ancora diversi dettagli dovranno essere limati e per l’operazione dovrebbe essere creata una società ad hoc per la transazione. Il punto è cruciale e la manovra complessiva avrebbe un valore da 200 milioni di euro. Gli americani confermano la loro attrazione per la Serie A e ciò andrebbe ricondotto ai margini di crescita che intravedono nei settori delle infrastrutture e dei media. Ora tocca all’Udinese, ma chissà che in futuro non possa essere la volta dell’Inter.