Da Leao a De Ketelaere, Pioli deluso: “Otto punti sono tanti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:25

Stefano Pioli al termine di Cremonese-Milan, terminata senza reti, analizza la partita e soprattutto le prestazioni di Leao e De Ketelaere

Si ferma il Milan, che non riesce a stare dietro a un Napoli straripante. I rossoneri infatti si fermano sullo 0-0 contro la Cremonese, portando a casa solo un punto e aumentando a otto punti la distanza dal Napoli. Una partita in cui il Milan ha faticato a creare occasioni, non riuscendo alla fine a trovare la via del gol.

Da Leao a De Ketelaere, Pioli deluso: "Otto punti sono tanti"
Stefano Pioli, allenatore del Milan ©LaPresse

Al termine della partita il tecnico rossonero Stefano Pioli analizza la partita affermando: “Potevamo fare di più abbiamo fatto un discreto primo tempo e un secondo non all’altezza. La Cremonese ha fatto una partita tutta difensiva, c’erano pochi spazi, ma potevamo fare di più. Credo che nel secondo tempo abbiamo perso velocità e fluidità. Si sono creati tanti duelli e ne abbiamo persi tanti. Siamo stati pressanti, ma c’è mancata la qualità, il guizzo, la giocata. Gli avversari ci hanno marcato bene ma dovevamo fare movimenti migliori per smarcarci”.

Cremonese-Milan, Pioli difende i suoi talenti: “Non bisogna puntare il dito sul singolo”

Da Leao a De Ketelaere, Pioli deluso: "Otto punti sono tanti"
Rafael Leao, attaccante del Milan

Gli ingressi dei giocatori dalla panchina non hanno inciso per il Milan oggi, in particolare Leao e De Ketelaere, su cui si punta sempre molto. Stefano Pioli ai microfoni di ‘Dazn’ si difende i suoi talenti e sul portoghese afferma: “È sbagliato puntare sempre su un singolo. Vinciamo di squadra e se non facciamo bene non lo facciamo come squadra. Non possiamo puntare il dito sempre su uno solo”.

Sul nuovo arrivato De Ketelaere invece spiega: “Capisco l’effetto mediatico, dimentichiamoci quanto è stato pagato, tutti oggi potevamo fare meglio, anche io”. Infine sulla distanza dal Napoli che dopo il pareggio di oggi aumenta, il tecnico del Milan afferma in maniera delusa: “Otto punti sono tanti, questa classifica non ci fa piacere. Abbiamo una possibilità domenica per tornare a vincere. Poi mettere a posto le cose con la sosta, il campionato è ancora lungo ma non volevamo certo questo distacco a questo punto. Bisogna fare i complimenti al Napoli”.