Caos Var e arbitri in Serie A: “Partita da invalidare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58

Fine settimana segnato ancora da polemiche arbitrali, il Var finisce nel mirino per decisioni a dir poco controverse

E’ stato un fine settimana di campionato come prevedibile molto intenso, con risultati non banali che hanno avuto un certo effetto sulla classifica. Sorprendono le sconfitte di Milan e Lazio, contro Torino e Salernitana, che da un lato accorciano la graduatoria in zona Champions e dall’altro fanno sì che il Napoli, in vetta, provi la fuga. Ma le gare di Torino e Roma sono state caratterizzate anche da grandi polemiche arbitrali.

Polemica totale sul Var: "Partita da invalidare"
Var © LaPresse

Nel mirino le direzioni di gara di Manganiello, in Lazio-Salernitana, e di Abisso in Toro-Milan. Il primo si rende protagonista di una ammonizione a dir poco cervellotica a Milinkovic-Savic, un episodio che non incide direttamente sul risultato ma, vista la diffida pendente sul serbo, lo toglie dal derby della Capitale della prossima settimana, scatenando la rabbia di Sarri e di tutto l’ambiente biancoceleste. Il secondo, invece, sbaglia nettamente valutazione, insieme al Var Aureliano, sulla rete rossonera di Messias.

Torino-Milan, disastro Abisso e Var: “Partita da invalidare”

Polemica totale sul Var: "Partita da invalidare"
La contestata azione del gol di Messias in Torino-Milan © LaPresse

Un errore che appare piuttosto marchiano: spinta evidente del brasiliano del Milan su Buongiorno, nettamente in vantaggio sul pallone, Abisso non valuta contatto falloso e Aureliano non lo richiama nemmeno a rivedere l’episodio. Le polemiche non finiscono lì: nel recupero, il Milan si lamenta per un presunto fallo di mano in area, un tocco che non viene sanzionato. Una decisione su cui, secondo l’ex attaccante Roberto Pruzzo, il Var sarebbe stato condizionato dall’episodio precedente. Ecco le sue dichiarazioni a ‘Radio Radio’: “L’arbitro non si accorge della spinta di Messias sul gol che è irregolare, poi c’è un tocco di mano in area del Torino uguale a quello che a Empoli aveva portato al rigore (in Empoli-Atalanta delle 12.30, fallo di mano di Destro, ndr). Qui non interviene il Var forse per mettere a posto le cose. Ma così è una partita da invalidare”. Di sicuro, le polemiche arbitrali non sono il miglior viatico per presentarsi a un prossimo weekend, in cui sono in programma Atalanta-Napoli, Roma-Lazio e Juventus-Inter.