PAGELLE E TABELLINO Verona-Roma 1-3: Volpato che impatto, Abraham irriconoscibile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:26

Le pagelle e il tabellino di Verona-Roma, partita valida per il posticipo della dodicesima giornata del campionato di Serie A

Il posticipo della dodicesima giornata di Serie A tra Verona e Roma è una partita frizzante nella quale succede davvero di tutto. I gol di Dawidowicz (che poi si fa espellere) e Zaniolo, fissano il punteggio sull’1-1 all’intervallo.

PAGELLE E TABELLINO Verona-Roma 1-1: Camara un treno, Abraham irriconoscibile
Mady Camara, centrocampista della Roma ©LaPresse

Nella ripresa cala d’intensità la partita e la Roma fatica ad approfittare della superiorità numerica, finché il baby Volpato regala il gol vittoria. Queste le pagelle del match:

VERONA:

Montipò 6- Attento, non deve fare interventi particolari.

Dawidowicz 5- Fa e disfa: segna il gol del vantaggio con un guizzo in area che sorprende tutti, ma dopo poco si fa espellere con un intervento killer su Zaniolo. Lasciare in dieci i suoi per un’ora è troppo grave.

Gunter 6.5- Il migliore della difesa insieme a Hien, rimane sempre attento durante le avanzate giallorosse.

Ceccherini 5.5- Rischia tantissimo contro Zaniolo, viene appesantito da un giallo nei primi minuti e poi non è meno irruente nei successivi interventi. Bocchetti deve sostituirlo per evitare un altro cartellino. (46′ Hien 6.5- Entra con grande tenacia in campo ed è l’unico che limita Zaniolo finché non esce. Ottimo approccio).

Faraoni 6.5- Un treno sulla sua fascia, quasi imprendibile per i difensori giallorossi, serve l’assist involontario per Dawidowicz. Cala nella ripresa perché la squadra deve abbassarsi.

Veloso 6.5- È il fulcro del centrocampo del Verona, tutti i palloni passano da lui, che riesce a smistarli con tanta precisione. (68′ Magnani 6- Entra bene, è attento e chiude ogni spazio. Fa quello che Bocchetti gli chiede).

Tameze 5- Grave errore sul primo gol della Roma facendosi rubare palla da Camara. Nella ripresa fa meglio me non fa la differenza.

Depaoli 5.5- Dopo qualche errore evita di forzare la giocata e sparisce un po’ dal match.

Hongla 6- Corre tanto, gioca tanti palloni. Una buona partita.

Kallon 6.5- Tanti spunti sfruttando la sua velocità nel primo tempo, poi Bocchetti lo sostituisce a causa dell’inferiorità numerica. (46′ Lasagna 5.5- Non riesce a rendersi pericoloso e pecca di ingenuità in alcune occasioni facendo fallo).

Henry 5.5- Tocca pochissimi palloni, non si vede praticamente mai. (78′ Djuric S.V.)

All. Bocchetti 6- Squadra molto ben organizzata, che quando parte palla al piede è sempre pericolosa, anche quando rimane in dieci. L’espulsione ovviamente condiziona, ma i suoi sono bravi a rimanere compatti.

ROMA:

Rui Patricio 6- Mai chiamato in causa

Mancini 5.5- Qualche disattenzione di troppo nel primo tempo, nella ripresa è più attento ma non è sufficiente la sua prestazione. (65′ Matic 6.5- Entra per dare equilibrio a una squadra sbilanciata in avanti, fa bene e colpisce anche una traversa. Nel finale serve l’assist per Volpato).

Smalling 6.5- Tiene in piedi tutta la difesa, soliti interventi decisivi con letture in anticipo date dalla grande esperienza.

Ibanez 6- Inizia la partita con qualche difficoltà, ma migliora col passare del tempo.

Karsdorp 6- Con il Verona in dieci ha maggiore spazio per correre e spesso fa anche qualche inserimento pericoloso.

Camara 7- Il migliore in campo insieme a Zaniolo. Recupera tutti i palloni possibili e con la sua velocità permette alla Roma di andare in superiorità numerica quando attacca. Una crescita mostruosa la sua. (82′ Shomurodov S.V.)

Cristante 5.5- Tanti errori a centrocampo, riceve un giallo che forse lo condiziona e Mourinho lo toglie a inizio secondo tempo. (46′ El Shaarawy 7- È un’arma in più per Mourinho e lo dimostra ancora una volta segnando un gol fondamentale).

Zalewski 6- Bene ma non benissimo, fa un po’ il compitino e spinge molto meno del solito. (58′ Volpato 8- Tanta personalità e gol pazzesco nel finale e serve un assist che regala i tre punti alla Roma).

Zaniolo 7- Finalmente si sblocca e fa impazzire la difesa del Verona. Una prestazione degna delle aspettative dei tifosi giallorossi e di Mourinho. Ora serve continuità. (58′ Belotti 6- Tanto movimento ma poco incisivo quando è in area).

Pellegrini 5.5- Manca di lucidità oggi. Qualche giocata non andata a buon fine e diversi palloni persi.

Abraham 3- AAA cercasi Tammy Abraham. Due errori da matita rossa imperdonabili. Per due volte a porta vuota colpisce il palo. Irriconoscibile.

All. Mourinho 6

Arbitro: Sacchi 5.5- Partita che si innervosisce, estrae il rosso solo grazie al Var nonostante fosse vicino all’azione e si perde qualche contatto dubbio.

Verona-Roma, il tabellino del match

Tammy Abraham, attaccante della Roma ©LaPresse

VERONA (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini (46′ Hien); Faraoni, Veloso, Tameze, Depaoli; Hongla; Kallon (46′ Lasagna), Henry (78′ Djuric). All. Bocchetti

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Camara, Cristante (46′ El Shaarawy), Zalewski (58′ Volpato); Zaniolo (58′ Belotti), Pellegrini; Abraham. All. Mourinho

Arbitro: Sacchi
Ammoniti: 20′ Ceccherini, 22′ Cristante, 68′ Hongla, 80′ Hien
Espulsi: 35′ Dawidowicz
Marcatori: 27′ Dawidowicz, 45′ Zaniolo, 88′ Volpato, 92′ El Shaarawy