Ritorno al passato: la Juventus punta il numero 1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:44

La Juventus potrebbe tornare al passato fra i pali: nel mirino c’è Guglielmo Vicario, estremo difensore dell’Empoli che sta facendo benissimo in Serie A

C’è aria di cambiamenti in casa Juventus. La squadra allenata da Massimiliano Allegri, che ieri ha vinto per il rotto della cuffia grazie alla rete di Nicolò Fagioli, potrebbe intraprendere una vera e propria rivoluzione nelle prossime finestre di calciomercato.

Juventus, Arrivabene su Vicario
Maurizio Arrivabene © LaPresse

Questa ventata di novità andrebbe a coinvolgere anche la questione estremo difensore. Wojciech Szczesny, portiere e titolare della Juventus dopo l’addio di Gigi Buffon, è in scadenza di contratto nel 2024 e sul rinnovo non sembrano esserci novità all’orizzonte. Ad un anno dal possibile addio a parametro zero, ovvero la prossima estate, la Juventus potrebbe decidere di lasciar andare l’ex Arsenal e tornare a puntare un portiere italiano. Stiamo parlando di Guglielmo Vicario, numero uno dell’Empoli di Paolo Zanetti. Classe 1996, l’originario di Udine si sta imponendo come uno dei migliori nel suo ruolo sia in Italia che a livello continentale. Vicario ha ormai raggiunto uno status importante grazie ai suoi interventi e alla sua sicurezza fra i pali e sembra davvero pronto per fare il grande salto in un top club.

Calciomercato, non solo la Juventus per Vicario

La Juventus potrebbe quindi scegliere di puntare su Vicario per il futuro della porta e tornare così a rimettere un giocatore italiano fra i pali, come ai gloriosi tempi di Gianluigi Buffon. L’estremo difensore dell’Empoli ha una valutazione in sede di calciomercato di circa 13-15 milioni di euro, una cifra alta per un portiere, ma non elevatissima se andiamo a considerare le sue prestazioni nel recente passato.

Juventus, occhi su Vicario
Guglielmo Vicario © LaPresse

Attenzione però ad altri top club nel campionato italiano di Serie A. Su Vicario infatti potrebbero farci un pensierino anche Milan e Inter. Le due squadre meneghine però opterebbero per il 26enne come vice, un ruolo che starebbe forse un po’ stretto a un giocatore con le sue qualità. Occhio anche al possibile inserimento della Roma di Josè Mourinho. I giallorossi dovranno iniziare a riflettere sul post Rui Patricio, non più giovanissimo, e Vicario potrebbe essere il profilo perfetto.