Napoli-Rangers, Simeone: “Conta solo farsi trovare pronti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Conferenza pre-gara della sfida di Champions League Napoli-Rangers, parla l’attaccante argentino Giovanni Simeone

Intervenuto in conferenza stampa prima del proprio tecnico Luciano Spalletti, Giovanni Simeone si è soffermato sulla sfida in programma domani sera al Maradona contro i Rangers. Il Napoli ha già centrato il pass per gli ottavi, ma vincere contro gli scozzesi potrebbe garantire agli azzurri il primo posto nel girone, anche se in questo caso il Liverpool non deve vincere ad Amsterdam.

Napoli-Rangers, conferenza Simeone
Giovanni Simeone ©LaPresse

Simeone, fresco tra l’altro di pre-convocazione con l’Argentina in vista dei Mondiali di Qatar 2022, ha parlato alla stampa alla vigilia del match.

PRIMO POSTO E MINUTAGGIO – “Vogliamo fare più punti possibili, è importante confermare quello che stiamo facendo in ogni gara. Dobbiamo continuare così, per me ovviamente giocare è importante ma l’importante è essere pronto sempre. Tutta la squadra sta facendo bene, aiuta noi attaccanti a metterci davanti alla porta. Io mi preparo sempre con grande forza, con la mia meditazione e ho un piccolo libretto dove scrivo delle partite, così mi concentro, le preparo così. Ovviamente quando non gioco godo di questa squadra, l’importante è farsi trovare pronti, da titolare o giocando 5-10 minuti, dal primo giorno l’ho detto che darò il massimo”.

ANDATA – “Hanno cercato sempre di essere aggressivi sul nostro possesso, non so se è stata la più difficile ma è stata una delle gare più complicate per la loro aggressività. Dovremo stare attenti a questo gioco, sappiamo molto bene che è una squadra difficile da affrontare e ci prepareremo al massimo”.

FEELING CON NAPOLI – “Sono contento. Sin dal primo giorno qui, anzi già da quando si parlava, ho ricevuto tantissimi messaggi ed avevo capito che essere del Napoli era una cosa unica. Qui ho capito la passione che hanno e un argentino come me si sente parte di questa passione. L’affetto è reciproco, mi trovo benissimo”.

SITUAZIONE TATTICA – “Quando c’è la possibilità di giocare si esprime sempre il proprio massimo, la mia forza è l’attacco alla profondità o creare spazi per andare in porta o per i compagni, ognuno ha la sua forza ed il gruppo sa come gioca ogni attaccante”.

MONDIALE – “Sono contento per questa convocazione. Per me è speciale, conferma quello che ho sempre creduto ed ora che sono nei 40 dimostrerò a Scaloni che sono pronto per esserci”.

POSSIBILE INCROCIO CON L’ATLETICO – “Sarebbe bello sfidare una squadra forte, ma l’Atletico deve fare tanto per passare. Io devo concentrarmi sul presente e tutti noi dobbiamo concentrarci sulla gara di domani”.

VITTORIE IMMERITATE – “Lasciamo parlare chi dice questo, noi preferiamo concentrarci sul campo. Il Napoli è forte perché crede in quello che fa, ha varietà dalla panchina e chi entra fa sempre la differenza. Contano i risultati”.