Dionisi torna sull’addio di Raspadori: botta e risposta in diretta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:48

Alessio Dionisi ha portato a casa una vittoria importante con il suo Sassuolo contro il Verona. Nel postpartita, però, l’attenzione cade anche su Raspadori

Obiettivo centrato per il Sassuolo. I neroverdi sono riusciti a mettere in cascina tre punti fondamentali per le ambizioni di classifica.

Dionisi torna sull'addio di Raspadori: botta e risposta in diretta
Alessio Dionisi (screenshot)

Subito dopo la fine della partita, Alessio Dionisi si è presentato ai microfoni di ‘DAZN’ per commentare il match di stasera: “Bilancio di inizio stagione? È stata una partita equilibrata dove siamo rimasti in partita, nonostante l’errore iniziale. Le occasioni le abbiamo create, è stato difficile anche per loro che hanno concesso qualcosa. Ma lo sapevamo, il Verona ha cambiato pelle e la partita contro il Milan ha dimostrato che avremmo affrontato una squadra difficile da battere. Per noi era importante chiudere con una vittoria”.

Poi continua la sua analisi: “Il cammino è lungo, abbiamo giocato solo 11 partite. Se guardiamo indietro possiamo essere soddisfatti. Speriamo di non perdere ulteriori giocatori e di recuperarli e allora fare il cammino dell’anno scorso sarà possibile. Laurienté? Ha qualità, l’ho già detto. Ha qualità importanti già in partenza per determinare e poi ci si può lavorare per migliorarlo. Sa attaccare la profondità, calciare da fermo, usare entrambi i piedi. Tatticamente è un po’ indietro rispetto al nostro campionato, ma ci sta mettendo tanto impegno e questo è importante”.

Battuta a sorpresa di Dionisi su Raspadori

Dionisi torna sull'addio di Raspadori: botta e risposta in diretta
Giacomo Raspadori © LaPresse

La scorsa estate il Sassuolo ha perso Giacomo Raspadori, passato al Napoli. Massimiliano Gallo, noto attore e tifoso del Napoli, ha detto in diretta che è stato un bel regalo per i partenopei. La risposta di Dionisi è immediata: “Sinceramente… Concedetemi la battuta: il regalo se l’è fatto anche il Sassuolo al bilancio. Ha una mentalità vincente, è un campione in testa ancor più che nelle gambe e questo la dice lunga. Sta già dimostrando anche al Napoli. Giocando in una squadra tecnica è valorizzato. Sinceramente non mi stupisce per le qualità che ha“. E probabilmente Raspadori sarà fondamentale anche per il futuro del Napoli, ma il Sassuolo non può rimpiangerlo per le motivazioni economiche della cessione.