Presidente negli spogliatoi dopo il match: confronto immediato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46

KO per il Lecce di Baroni che perde in casa del Bologna per 2-0 rimandando l’appuntamento con la vittoria. Confronto dopo la partita in spogliatoio e le parole dell’allenatore 

Nuova sconfitta per il Lecce che naviga nelle zone delicate della classifica appena sopra la linea di galleggiamento con soli 3 punti di vantaggio sul Verona terzultimo. Ko per 2-0 in casa del Bologna con Arnautovic e Ferguson protagonisti. Delusione tra le fila dei salentini con Baroni e la squadra chiusi nel post partita nello spogliatoio con il presidente Sticchi Damiani per fare il punto. Un confronto confermato anche dallo stesso allenatore a ‘Dazn’: Abbiamo analizzato come sempre la gara con la squadra. Condizionata la partita anche dal doppio episodio, sia del rigore che di un gol evitabile. Dal punto di vista mentale la squadra era partita anche bene ma andare sotto così non è facile. Adesso dobbiamo mettere velocemente alle spalle. L’atteggiamento del secondo tempo è quello che ci deve far ripartire. Rigore? Mezzo e mezzo, ma non mi interessa. Dobbiamo essere più attenti anche in quelle situazioni lì. A volte si pagano anche queste ingenuità ma dobbiamo levarle velocemente”.

Baroni e squadra nello spogliatoio
Baroni a Dazn

Baroni ha quindi aggiunto sul valore dei subentrati e l’apporti di tutta la rosa: “Abbiamo bisogno di tutti. Ci possono essere dei cali e abbiamo quindi necessità di calciatori accesi e pronti. Chi è entrato nel secondo tempo ha fatto molto bene. La squadra ha alzato il baricentro e tirato”.

L’ultima vittoria del Lecce risale a cinque partite fa contro la Salernitana e lo scontro diretto di oggi col Bologna rischia di pesare nell’economia della lotta salvezza. Due punti nelle ultime quattro per la compagine di Baroni che dovrà ricompattare la squadra e ripartire proprio da quanto di positivo fatto vedere nel corso della ripresa della gara odierna.