Coppa Italia, spettacolo alla Dacia Arena: la spunta il Monza che si ‘regala‘ la Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:52

Udinese-Monza, gli ospiti si impongono per 2-3 dopo 98 minuti assolutamente al cardiopalma. Decisivo il sigillo di Petagna.

Da pochi istanti si è chiusa Udinese-Monza. Al termine di una partita molto equilibrata, i lombardi si impongono per 2-3: a decidere il match ci ha pensato uno splendido goal di Petagna, che ha indirizzato una gara assolutamente rocambolesca.

Beto ©LaPresse

Alla Dacia Arena sono stati gli ospiti a passare in vantaggio: a suggellare una prima frazione di gioco condotta con assoluta consapevolezza da parte della compagine di Palladino, Valoti con un pizzico di fortuna ha trovato la rete del momentaneo 0-1. I brianzoli nei primi 45 minuti hanno tenuto costantemente il baricentro alto, sfruttando diverse ingenuità dei bianconeri. Gli attaccanti di Palladino hanno fatto il bello e il cattivo tempo, capitalizzando il grande lavoro di una mediana compatta e propositivo, con un Rovella in grande spolvero.

Dopo un avvio incerto e distratto, però, l’Udinese carbura alla distanza. All’alba del secondo tempo i friulani trovano immediatamente la rete del palleggio: dopo un’azione condotta in verticale, il tacco di Beto libera Perez, che da due passi insacca l’1-1. L’inerzia della gara sembra volgere dalla parte dei friulani, che sfiorano il goal in un paio di circostanze.

Udinese-Monza, Petagna ribalta tutto: lombardi agli ottavi

Rovella ©LaPresse

Ed infatti i bianconeri spingono sull’acceleratore, trovando il vantaggio grazie allo splendido colpo di testa di Perez, che mette a segno la personale doppietta sfruttando una disattenzione piuttosto clamorosa del Monza. Imbeccato direttamente da calcio d’angolo, Pereyra pennella sulla testa di Perez, che inchioda il 2-1. Partita finita? Per niente. Il Monza si riorganizza e trova il pareggio con Molina, che da due passi non può sbagliare. Gli ospiti non ci stanno e si tuffano in avanti con la consapevolezza di poter far male agli avversari. Entrato dalla panchina, Petagna si rende protagonista di un’azione sontuosa, terminata con un tiro all’angolino che si insacca in rete lambendo la parte interna del palo.

A quel punto l’Udinese si tuffa in avanti, ma non riesce a creare i presupposti per il nuovo vantaggio. Il Monza riesce a portare a casa il risultato: agli ottavi Petagna e compagni sfideranno la Juventus.