TV Play | Spinosi ‘chiama’ Inter e Milan sui rinnovi di Skriniar e Leao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:31

L’intermediario Lodovico Spinosi interviene in diretta ai microfoni di Tv Play avvertendo Inter e Milan sui rinnovi di Skriniar e Leao

Milan e Inter vivono due momenti diametralmente opposti in questa prima parte di stagione. I rossoneri dopo aver vinto lo scudetto nella passata stagione hanno ricominciato da dove avevano lasciato, lottando per la testa della classifica e cercando di migliorare le prestazioni anche in Champions League. L’Inter invece fino ad ora ha disputato una prima parte molto negativa, tanto da mettere in discussione la posizione di Simone Inzaghi in panchina.

Lodovico Spinosi ospite su Tv Play

In campionato faticano ad arrivare i risultati, mentre in Champions League i risultati contro il Barcellona potrebbero dare la scossa. Nei due club rimangono grandi protagonisti in campo e in chiave calciomercato Milan Skriniar e Rafael Leao. Arriva l’avvertimento per Inter e Milan sui rinnovi di questi due top player.

Spinosi avverte Inter e Milan: “Rinnovi Leao e Skriniar importanti”

TV Play | Spinosi avverte Inter e Milan sui rinnovi di Skriniar e Leao
Rafael Leao, attaccante del Milan ©LaPresse

Il Milan vuole blindare il suo top player, Rafael Leao, mentre l’Inter vorrebbe evitare di perdere Milan Skriniar, leader difensivo da tempo nel mirino del Psg. Il portoghese ha un contratto con i rossoneri fino al 2024 e proprio in questo periodo si sta iniziando a lavorare per il rinnovo. Mentre lo slovacco ha una situazione più complessa con l’Inter, visto che il contratto scadrà il prossimo giugno 2023.

In diretta ai microfoni di Calciomercato.it in onda su Tv Play, l’intermediario Lodovico Spinosi ha avvertito Inter e Milan affermando: “Leao e Skriniar sono giocatori importanti, che stanno dimostrando tanto. L’augurio è che possano andare in porto i rinnovi e che possiamo godere di questi giocatori per tanto tempo”. Poi analizza anche il periodo della Fiorentina: “È una situazione strana. Hanno fatto un buon mercato e hanno un buon allenatore. Io credo che verrà ricompensata la continuità dell’allenatore. Poi certo, hanno perso Vlahovic. Ho aiutato a portare a Firenze Cabral, che non però sta facendo benissimo. Bisogna avere pazienza quando si portano giocatori da fuori. Poi ci sono casi come quello di Kvaratskhelia, che arriva e fa la differenza. Ma anche Zidane ci mise mesi per ambientarsi”.