Bocciatura globale e incubo Allegri: Pioli fa festa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03

Brutte notizie per l’allenatore della Juventus che sta attraversando una delle stagioni più tormentate della sua carriera

Soddisfatto per aver ottenuto una risposta di carattere da parte della sua squadra nel momento senz’altro più complicato della stagione, Massimiliano Allegri inizia finalmente a vedere la luce in fondo al tunnel. Dopo il successo con il Torino la sua Juventus dovrà ritrovare una certa continuità di risultati, a partire dall’anticipo contro l’Empoli di venerdì sera.

Top 50 allenatori al mondo, Allegri escluso: Pioli quinto
Massimiliano Allegri ©LaPresse

L’allenatore bianconero nelle prossime settimane potrà finalmente contare sui recuperi di Federico Chiesa e Paul Pogba. Il francese, qualora dovesse ritrovare una condizione atletica accettabile, verrà sicuramente convocato dalla Nazionale Francese per i prossimi Mondiali di Qatar 2022 e sarà dunque sottoposto ad uno stress fisico poco rassicurante. L’italiano, invece, potrà utilizzare – purtroppo per i colori azzurri – il mese e mezzo di pausa per migliorare eventualmente il suo stato di forma.

Per quanto riguarda l’allenatore, però, questa mattina è arrivata una durissima sentenza sul suo lavoro svolto negli ultimi dodici mesi sulla panchina della Juventus. La celebre rivista inglese ‘Four Fourt Two’ nelle scorse ore ha rilasciato la classifica dei migliori 50 allenatori di calcio secondo il rendimento dell’ultimo anno, prendendo in considerazione i risultati ottenuti sino al mese di ottobre 2022. Una graduatoria che ha riservato una bruttissima sorpresa al tecnico juventino.

Top 50 allenatori al mondo, Allegri escluso: Pioli quinto

Top 50 allenatori al mondo, Allegri escluso: Pioli quinto
Stefano Pioli ©LaPresse

La prima vera clamorosa notizia riguarda infatti l’esclusione di Massimiliano Allegri dalla classifica dei top 50 allenatori al mondo. L’annata disastrosa del tecnico della Juve è stata infatti punita dall’estromissione dello stesso tra i migliori coach attualmente in circolazione. Umore totalmente opposto invece per Stefano Pioli che grazie all’impresa realizzata col Milan si è guadagnato il quinto posto, alle spalle di Pep Guardiola, Carlo Ancelotti, Jurgen Klopp e Antonio Conte.

Detto dei tre italiani in top five, scendendo in classifica troviamo il ct Roberto Mancini al 18° posto, Gian Piero Gasperini 23° e Luciano Spalletti alle 27esima posizione. Più staccati gli ultimi quattro italiani presenti in classifica, vale a dire Simone Inzaghi (40°), Roberto De Zerbi (41°), Vincenzo Italiano (46°) e Maurizio Sarri 49°. Della Serie A, infine, figurano anche José Mourinho al 35° posto davanti a Ivan Juric al 36°.