HIGHLIGHTS | La Roma batte la Sampdoria di corto muso: basta Pellegrini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:35

La Roma non frena la sua corsa e conquista il quarto posto in Serie A, battendo la Sampdoria con il punteggio di 0-1. Decisivo Pellegrini

La Roma non molla il colpo, anzi rilancia con una vittoria pesante per morale e classifica. Infatti, i giallorossi hanno superato la Sampdoria di Dejan Stankovic con il risultato di 0-1.

HIGHLIGHTS | La Roma batte la Sampdoria di corto muso: basta Pellegrini
Pellegrini gol ©LaPresse

Il primo tempo è accorto e abbottonato per la squadra di José Mourinho, fin dal principio. Al settimo minuto, la partita cambia subito: Alex Ferrari tocca il pallone con la mano, ma l’arbitro fa segno che si può proseguire. A quel punto, entra in gioco il Var che richiama l’arbitro Marco Di Bello a rivedere le immagini. La sentenza è certa, tra le proteste di Stankovic: calcio di rigore. Lorenzo Pellegrini si presenta dal dischetto e non sbaglia, firmando il vantaggio della Roma, e siamo solo al nono minuto. Il copione della prima frazione di gioco è servito con i giallorossi dietro la linea di metà campo a linee strette e i doriani in avanti a caccia del pareggio. Non ci sono più grandi occasioni per entrambe le squadre e il primo tempo si chiude con il punteggio di 0-1.

La Roma porta a casa tre punti fondamentali

HIGHLIGHTS | La Roma batte la Sampdoria di corto muso: basta Pellegrini
Il rigore di Pellegrini ©LaPresse

Il motivo della partita non cambia nel secondo tempo. La Roma resta chiusa nella sua metà campo, cercando di imbeccare con più efficacia Andrea Belotti e Tammy Abraham. Gli uomini di Mourinho, però, non riescono a concretizzare alcune importanti azioni offensive. La Roma ha controllato con grande attenzione tutto il secondo tempo, subendo veramente poche palle gol contro. Viene anche annullato un gol a Nicolò Zaniolo per fuorigioco. Finisce 0-1 con i giallorossi che salgono al quarto posto in classifica. 

SAMPDORIA-ROMA 0-1 (Pellegrini 9′)

CLASSIFICA SERIE A: Napoli 26 punti; Atalanta 24; Milan 23; Roma 22; Lazio e Udinese 21; Inter 18; Juventus 16; Sassuolo 12; Empoli e Torino 11; Salernitana e Monza 10; Fiorentina* e Spezia 9; Lecce* e Bologna 7; Verona 5; Cremonese 4; Sampdoria 2.
*una partita in meno