Rompe con Allegri e va da Conte: svolta improvvisa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:02

Nonostante la vittoria nel derby con il Torino, c’è ancora tensione in casa Juventus: rottura con Allegri, a gennaio va da Conte

La Juventus riesce, per il momento, a tamponare l’emorragia di risultati vincendo per 1-0 un derby teso e poco spettacolare con il Torino. Tre punti essenziali per i bianconeri, per provare a riprendere la marcia, in un periodo davvero complicato.

Rompe con Allegri e va da Conte: svolta improvvisa
Massimiliano Allegri © LaPresse

La classifica rimane problematica, così come il modo di stare in campo della squadra, che quanto meno è sembrata concentrata e capace di stare sul pezzo. Per Allegri e soci gli esami non sono finiti, ma sicuramente un pizzico di serenità in più (e la fine del ritiro, annunciata al termine della stracittadina di ieri) aiuterà nel preparare la prossima sfida, quella casalinga contro l’Empoli di venerdì, altro appuntamento che servirà non sbagliare per provare a sostanziare i propositi di risalita verso le zone alte della classifica. Ma non si può ancora considerare chiusa la crisi e anzi le tensioni non mancano, con il tecnico livornese sempre nel mirino e i rapporti con il gruppo che rivelano crepe importanti.

Juventus, rottura definitiva tra Allegri e Bonucci: il capitano vuole andare via a gennaio

Rompe con Allegri e va da Conte: svolta improvvisa
Szczesny e Bonucci © LaPresse

La pace ‘diplomatica’ tra Allegri e Leonardo Bonucci, in particolare, sarebbe giunta al termine. Le frizioni del passato, risalenti al primo ciclo del livornese in bianconero, tra l’allenatore e il difensore sono note. L’ascia di guerra era stata sotterrata per ‘ragion di stato’, al ritorno del tecnico a Torino, ma adesso si sarebbe consumata la nuova rottura. Il centrale, uno degli ultimi superstiti del gruppo storico, finito a sua volta nell’occhio del ciclone per prestazioni non all’altezza e conseguenti panchine (non avrebbe dovuto giocare, ieri, ma è entrato nel secondo tempo per l’infortunio di Bremer), secondo quanto riportato su Twitter da Giulio Mola, de ‘Il Giorno’, avrebbe chiesto la cessione a gennaio, a sancire l’incompatibilità definitiva con l’allenatore. Tra le ipotesi, ci sarebbe il Tottenham e dunque il ritorno sotto l’ala di Antonio Conte, con cui alla Juventus e in Nazionale Bonucci ha scritto pagine importanti di storia.