PAGELLE e TABELLINO Torino-Juventus 0-1: Vlahovic di rabbia, Vlasic delude

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:54

Torino-Juventus: pagelle e tabellino del derby della Mole valido per la decima giornata del campionato di Serie A. Decide il guizzo di Dusan Vlahovic nella ripresa

Orgoglio Juventus che ritrova la vittoria (la prima stagionale in trasferta) dopo le due pesanti sconfitte con Milan e Maccabi. Il match winner del derby è Dusan Vlahovic, uno degli uomini più attesi.

Torino-Juventus, pagelle e tabellino
L’esultanza di Vlahovic ©LaPresse

Decisivo il guizzo nella ripresa dell’attaccante serbo sotto gli occhi del Ct Stojkovic, non basta il connazionale e amico Milinkovic al Toro per evitare la sconfitta. Locatelli alza i giri del motore a centrocampo, Vlasic non punge da falso nueve. Ennesima bocciatura per McKennie e soprattutto Kean.

Le pagelle di Torino-Juventus: Kean sciagurato, Milinkovic non basta a Juric

TORINO

Milinkovic 7 – Salvataggio decisivo su Vlahovic nel primo tempo. Riflessi pronti su Rabiot e Locatelli, quest’ultimo murato anche nella ripresa con un volo prodigioso. Non basta però per evitare il KO.

Djidji 5,5 – Nella ripresa Kostic prende troppo il sopravvento. In affanno quando viene puntato (79′ Zima SV).

Schuurs 5 – Vlahovic si muove molto e l’ex Ajax non sempre è puntuale nell’anticipo. Si fa beffare sull’1-0 bianconero.

Ricardo Rodriguez 5,5 – Cuadrado pecca in lucidità e gli facilità il compito. Sbaglia però diversi appoggi in manovra.

Ola Aina 5,5 – Meglio quando deve offendere, fatica in copertura (79′ Singo SV).

Lukic 6,5 – Uomo d’ordine del Torino: cuce il gioco ed è prezioso anche in fase di copertura.

Linetty 5,5 – Gli manca cattiveria in mezzo al campo, troppo molle (79′ Karamoh SV).

Lazaro 6 – Va a corrente alternata sulla sinistra: meglio nella ripresa, quando riesce a spingere con maggiore continuità.

Miranchuk 4,5 – Si vede all’inizio con un velenoso sinistro da fuori, poi si eclissa e non crea pericoli alla difesa ospite. Nel secondo tempo sciupa una ghiotta chance.

Radonjic 6,5 – Il più frizzante e voglioso nello scacchiere di Juric. Una spina nel fianco nell’uno contro uno, peccato per il Toro non trovi grande aiuto dai compagni di reparto. Ci tiene a fare bella figura davanti al Ct della Serbia in vista del Mondiale (71′ Pellegri 5,5 – Ha pochi palloni giocabili per far male a Bonucci e compagni).

Vlasic 5 – Agisce da falso nueve vista l’emergenza, ma è un pesce fuor d’acqua. Non trova sbocchi utili per incidere e si innervosisce.

All. Juric 5,5 – Perde nuovamente di misura il derby davanti ai tifosi granata. Il Toro cerca di fare la partita, però manca di cattiveria e peso negli ultimi sedici metri. Adesso la classifica non è delle più rassicuranti.

Torino-Juventus, Kean bocciato
Moise Kean ©LaPresse

JUVENTUS

Szczesny 6 – Non deve fare gli straordinari: gli attaccanti del Torino hanno la mira sbilenca.

Danilo 7 – Radonjic è un avversario scomodo: soffre ma non alza bandiera bianca. Nella ripresa è invece un muro e ha il merito di spizzare la palla che porta al vantaggio di Vlahovic.

Bremer 6,5 – Deve arrendersi (fra i fischi) per un problema alla coscia subito dopo l’intervallo. Fino a quel momento non aveva sbagliato nulla il tanto atteso ex della sfida (51′ Bonucci 6 – Attento in mezzo all’area, bada al sodo in un periodo così complicato).

Alex Sandro 6 – Da braccetto, stavolta, non demerita. Solido almeno nel ‘nuovo’ ruolo.

Cuadrado 5 – Ci prova sulla destra ma pasticcia troppo. Sbaglia le scelte, poco lucido, non è più l’apri scatole della Juventus: lontano parente del giocatore ammirato nelle scorse stagioni.

McKennie 5 – A parte un bel tacco a sbarcare Vlahovic, anonimo e sempre in ritardo sull’avversario di turno. Così non ci siamo, ennesima bocciatura.

Locatelli 7 – Match winner la scorsa stagione all’Olimpico, parte in sordina per poi alzare i giri del more nel cuore del centrocampo. La migliore gara stagionale, sfiora per due volte il bersaglio grosso: sulla seconda, Milinkovic è strepitoso. Ritrovato.

Rabiot 6,5 – Affidabile nelle due fasi, pragmatico e nel vivo dell’azione. Si butta negli spazi quando ne ha la possibilità. Prestazione di sostanza.

Kostic 6,5 – Non sempre fa la giocata giusta, però è uno sbocco importante sula corsia mancina. Regala una palla d’oro a Kean che il compagno spreca in malo modo.

Kean 4,5 – L’assist per Vlahovic è l’unica cosa decente della sua partita. Si divora un gol clamoroso nel secondo tempo (73′ Milik 5,5 – Allegri lo catechizza, il polacco è meno ispirato del solito).

Vlahovic 7 – Mobilissimo nella prima parte, i difensori granata faticano a leggerne i movimenti. Si crea i presupposti per il vantaggio, ma gli manca la necessaria freddezza per matare il Toro. Nella ripresa si sbatte e si sacrifica, senza demordere: Milinkovic è un muro, poi sbuca sull’incornata di Danilo e si sblocca. Esultanza rabbiosa, sommerso dai compagni. Così è decisivo (90′ Paredes SV).

All. Allegri 6,5 – Con carattere più che di fioretto visto il periodo. La Juve tira fuori l’orgoglio nel momento più delicato della sua storia recente. Per una volta, i bianconeri cercano i tre punti e portano a casa un derby meritato. L’esultanza del tecnico livornese al fischio finale dice tutto: stavolta sono applausi sotto la Curva per i giocatori. Può essere la scintilla per la svolta.

Arbitro: Mariani 6 – Si perde qualche cartellino per strada, la sua direzione è comunque sufficiente.

TABELLINO

TORINO-JUVENTUS 0-1
74′ Vlahovic

Torino (3-4-2-1): Milinkovic; Djidji (79′ Zima), Schuurs, Rodriguez; Ola Aina (79′ Singo), Lukic, Linetty (79′ Karamoh), Lazaro; Miranchuk, Radonjic (71′ Pellegri); Vlasic. A disposizione: Berisha, Gemello, Bayeye, Buongiorno, N’Guessan, Adopo, Ricci, Ilkhan, Garbett, Seck, Vojvoda, Edera. Allenatore: Juric

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer (51′ Bonucci), Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean (73′ Milik), Vlahovic (90′ Paredes). A disposizione: Perin, Pinsoglio, Gatti, Rugani, Miretti, Fagioli, Soulé, Iling-Junior. Allenatore: Allegri

Arbitro: Mariani (sez. Aprilia)
VAR: Di Paolo
Ammoniti: Linetty (T), Lazaro (T)
Espulsi:
Note: recupero 1′ e 5′