Ribaltone in panchina: il ritorno è clamoroso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

Il valzer delle panchine prosegue senza sosta in queste settimane e non solo in Italia. In Premier League infatti potrebbe persino consumarsi un clamoroso ritorno 

Arrivati a questa fase della stagione, dopo la prima importante manciata di partite, è normale iniziare a tirare le somme. Lo hanno fatto diversi club di Serie A che hanno già provveduto a cambiare guida tecnica: dal Monza alla Sampdoria passando per il Bologna e il Verona. In Italia è sotto osservazione la situazione di Massimiliano Allegri, ma anche all’estero non sono mancati i cambi in panchina. Basti pensare al Wolverhampton che prosegue nel dilemma legato al prossimo allenatore.

Clamoroso al Wolverhampton: può tornare Nuno Espirito Santo
Panchina © LaPresse

Julen Lopetegui avrebbe detto di no alla panchina degli arancioneri, ancora a caccia di una nuova guida dopo l’addio al portoghese Bruno Lage. Il benservito al tecnico lusitano è arrivato lo scorso 2 ottobre e dal quel momento il club è ancora alla ricerca del nome giusto per risollevare una situazione di classifica deficitaria che vedi il Wolves terzultimo in Premier League con soli sei punti ottenuti in nove partite ed appena uno score di tre reti segnate.

Calciomercato, clamoroso al Wolverhampton: può tornare Nuno Espirito Santo

Clamoroso al Wolverhampton: può tornare Nuno Espirito Santo
Nuno Espirito Santo © LaPresse

Una situazione dunque deficitaria per il Wolverhampton che per ora si dovrebbe affidare ancora al tecnico ad interim Steve Davis per la prossima gara di Premier contro il Nottingham Forest. Intanto la dirigenza lavora ancora sul futuro della panchina e secondo quanto evidenziato da ‘Sky Sports UK’, dopo il rifiuto di Lopetegui un altro nome presente in lista è quello di Rob Edwards, ma a stuzzicare è anche un clamoroso ritorno.

Nuno Espirito Santo è tra i numerosi candidati presi in considerazione per il posto vacante di manager ai Wolves a distanza di 17 mesi da quando ha lasciato il club arancionero. Una figura molto amata al Wolverhampton quella di Espirito Santo che non ha visto poi decollare la sua seguente avventura al Tottenham, mentre alla guida dei lupi aveva anche ottenuto un importante quarto di finale di Europa League.