L’Inter sfiora la seconda impresa Champions: Inzaghi vede gli ottavi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:03

L’Inter per poco non riesce a battere il Barcellona e chiudere subito il discorso qualificazione agli ottavi: pareggio prezioso al Camp Nou

Ulteriori segnali di ripresa da parte dell’Inter, assolutamente incoraggianti. Sembra che la truppa nerazzurra si sia ormai lasciata alle spalle il periodo di crisi attraversato in questa prima parte di stagione. E lo dimostra ampiamente la prestazione odierna – senza dubbio ottima – contro il Barcellona targato Xavi. Gli uomini guidati da Simone Inzaghi per poco non hanno messo a referto la seconda impresa consecutiva in Champions League, di nuovo ai danni dei blaugrana.

Barcellona-Inter © LaPresse

Al Camp Nou, a differenza di quanto accaduto fra le mura di San Siro, è venuta fuori una gara rocambolesca e ricca di gol, nella quale nessuna delle due squadre in campo è riuscita a prevalere sull’altra e alla fine il match è terminato in parità chiudendosi sul punteggio di 3 a 3. Apre le danze Ousmane Dembele al 40esimo del primo tempo: cross di Sergi Roberto di prima intenzione verso il centro dell’area, dove è ben posizionato l’esterno francese che deve solo appoggiare in rete la sfera e sbloccare la contesa.

Nella ripresa, al minuto 50, ci pensa Barella ad agguantare il pareggio, grazie ad un assist strepitoso di Bastoni. L’emozione sale alle stelle quando, più tardi, Lautaro Martinez firma il vantaggio dei nerazzurri: l’argentino salta Garcia con uno stop di petto a seguire e scarica un destro rasoterra che non lascia scampo a Ter Stegen. La sfera sbatte su entrambi i pali e finisce in rete.

Champions League, Barcellona-Inter 3-3: marcatori e classifica

L'Inter sfiora la seconda impresa Champions: Inzaghi vede gli ottavi
Barcellona-Inter © LaPresse

I padroni di casa, però, reagiscono, rimettendo la sfida in equilibrio grazie al solito Robert Lewandowski (82′). Nel finale, Gosens – subentrato al posto di Lautaro – riporta in vantaggio i suoi, ma soltanto tre minuti più tardi arriva il pareggio immediato di Lewandowski, che sigla la doppietta personale. Il match point capita, poco dopo, sui piedi di Asllani, il quale si divora letteralmente, tutto solo davanti a Ter Stegen, la qualificazione immediata al turno successivo. L’Inter vincendo, infatti, sarebbe passata direttamente allo step successivo, grazie al successo del Bayern Monaco contro il Viktoria Plzen. Il pareggio, però, è comunque un risultato estremamente positivo e il passaggio agli ottavi di finale è ormai a un passo. Inzaghi può sorridere comunque.

Barcellona-Inter 3-3: 40′ Dembele (B), 50′ Barella (I), 63′ Lautaro (I), 82′ Lewandowski (B), 89′ Gosens (I), 90+2′ Lewandowski (B)

Viktoria Plzen-Bayern Monaco 2-4: 10′ Mane (BM), 14′ Muller (BM), 25′ e 35′ Goretzka (BM), 62′ Vlkanova (VP), 75′ Kliment (VP)

CLASSIFICA GIRONE C: Bayern Monaco 12, Inter 7, Barcellona 4, Viktoria Plzen 0.