HIGHLIGHTS Roma-Lecce 2-1, Dybala segna e va ko: Mourinho sorride a metà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42

Cronaca, tabellino e classifica aggiornata dopo il posticipo della domenica sera tra Roma e Lecce. Decisivo un rigore di Dybala 

Dopo il ko in Europa League contro il Real Betis la Roma è chiamata immediatamente a rispondere sul campo, ancora una volta in casa. Di fronte il Lecce di Baroni, desideroso di provare a dire la sua nella corsa salvezza che si fa sempre più serrata e ricca di concorrenza dopo le vittorie odierne di Salernitana e Monza che mettono ulteriore pepe alla zona calda. La sfida dell’Olimpico non ha deluso le attese ed è partita subito con la scelta di Mourinho di lanciare Belotti da titolare al posto di Abraham.

Roma-Lecce, Dybala segna e si fa male
Roma-Lecce ©LaPresse

Il gallo non punge ma in compenso è il solito Chris Smalling a farsi trovare pronto sul secondo palo a depositare in rete dopo 6 minuti un cross perfetto dalla destra. Al 21′ un’altra svolta della partita con l’espulsione di Hjulmand per intervento pericoloso su Belotti, arrivata con la chiamata al Var per Prontera. L’inferiorità numerica non abbatte gli ospiti che al 39′ in mischia con Strefezza trovano anche il gol dell’1-1 che porta le squadre all’intervallo.

La gara riprende con Abraham in campo per Zaniolo ed è lo stesso inglese a procacciarsi il calcio di rigore trasformato magistralmente da Paulo Dybala per il nuovo sorpasso. Un gol che costa caro all’argentino, uscito per infortunio. Dopo una girandola di cambi e cinque minuti di recupero è la Roma a portare a casa i tre punti.

Roma-Lecce 2-1, il tabellino

Reti: 6′ Smalling, 39′ Strefezza, 48′ rig. Dybala.

ROMA: Rui Patricio; Mancini (88′ Kumbulla), Smalling, Ibañez; Zalewski, Cristante, Pellegrini, Viña (46′ Spinazzola); Dybala (50′ Matic), Zaniolo (46′ Abraham); Belotti (77′ Shomurodov).
A disp.: Svilar, Boer, Keramitsis, Missori, Tripi, Camara, Bove, El Shaarawy, Volpato.
All.: Mourinho.

LECCE: Falcone: Gendrey, Umtiti, Baschirotto, Pezzella; Askildsen (71′ Helgason), Hjulmand, Gonzalez (46′ Blin); Banda (80′ Colombo), Ceesay, Strefezza (71′ Di Francesco).
A disp.: Bleve, Brancolini, Cetin, Dermaku, Gallo, Tuia, Pongracic, Listkowski, Oudin, Rodriguez, Voelkerling.
All.: Baroni.

Arbitro: Prontera. Assistenti: Alassio – Mokhtar. IV uomo: Minelli. VAR: Banti. AVAR: Abbattista.

Ammoniti: Umtiti, Ibanez, Mancini.

Espulsi: Hjulmand

CLASSIFICA SERIE A: Napoli 23, Atalanta 21, Milan 20, Udinese 20, Roma 19, Lazio* 17, Inter 15, Juventus 13, Sassuolo 12, Torino 11, Monza e Salernitana 10, Fiorentina* 9, Spezia e Empoli 8, Lecce 7, Bologna 7, Hellas Verona 5, Cremonese 3, Sampdoria 3.

*Una partita in meno