Caos e fumogeni in campo: sospeso il match di Europa League

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:13

Caos sugli spalti e fumogeni in campo: il match di Europa League è stato sospeso. Cos’è successo

Si sono concluse le prime gare della terza giornata della fase a gironi di Europa League. Pareggia la Lazio di Maurizio Sarri sul campo dello Sturm Graz.

Caos e fumogeni in campo: sospeso il match di Europa League
I tifosi dell’Union Berlino© LaPresse

“La prestazione a livello mentale non l’abbiamo sbagliata. Abbiamo fatto tanti errori dal punto di vista tecnico e abbiamo subìto l’aggressività degli avversari. Una squadra che non c’è mentalmente non avrebbe portato a casa il risultato, invece nella ripresa potevamo anche vincere. Questa prestazione si può accettare”. Il tecnico biancoceleste è nel complesso soddisfatto per la prestazione dei suoi. “L’Europa League dopo l’introduzione della Conference ha un livello più alto rispetto a prima – ha proseguito Sarri -, poi in Europa i ritmi e l’intensità sono elevatissimi, quindi bisogna adeguarsi. Milinkovic? Quando si gioca così spesso la serata negativa dal punto di vista tecnico è da mettere in preventivo per tutti, è capitato anche a lui e per questo ho preferito preservarlo”. A “rubare la scena”, però, è stato il match tra Malmoe e Union Berlino, concluso per 1-0 in favore della formazione tedesca. Al 58′, infatti, la sfida di Europa League è stata interrotta sullo 0-0 a causa di petardi lanciati in campo dagli spalti, più precisamente dal settore ospiti. I giocatori delle due squadre, dopo l’interruzione del gioco, sono stati costretti a rientrare negli spogliatoi ed attendere per quasi mezz’ora.

Europa League, sospesa la partita tra Malmoe e Union Berlino

Caos e fumogeni in campo: sospeso il match di Europa League
I giocatori del Malmoe © LaPresse

L’arbitro ha mandato le squadre negli spogliatoi in attesa che la situazione stemperasse, cosa che non è avvenuta in breve tempo in quanto i tifosi dell’Union hanno continuato a lanciare razzi e petardi in campo. La partita è successivamente ripresa dopo circa 25 minuti di gioco, e a festeggiare è stata proprio la squadra tedesca che si è imposta con il risultato di 1-0 grazie al gol di Becker. Momenti di tensione fortunatamente superati a Malmoe.