PAGELLE E TABELLINO JUVE-MACCABI 3-1: Rabiot onnipotente, Di Maria regala futbol

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:51

Le pagelle della sfida fra Juventus e Maccabi Haifa, terza giornata della fase a gironi di Champions League: i giudizi di Calciomercato.it

Nel terzo turno del girone di Champions League la Juventus ha affrontato il Maccabi Haifa all’Allianz Stadium: la compagine israeliana non si è dimostrata irresistibile, ma ci sono voluti comunque 35′ per sbloccare la partita.

PAGELLE E TABELLINO JUVE-MACCABI 3-1: Rabiot onnipotente, Di Maria regala futbol
Adrien Rabiot e Dusan Vlahovic©LaPresse

La prima frazione di gioco ha visto i bianconeri creare troppe poche occasioni rispetto a quelle che il Maccabi gli concedeva. Uno dei peggiori nella prima mezz’ora di gara è stato Angel Di Maria, che poi si è inventato l’assist per il gol del vantaggio di Adrien Rabiot. Nella ripresa l’avvio della Juve è stato subito rabbioso e al 50′, con un altro assist del ‘Fideo’, è arrivato anche il raddoppio firmato Dusan Vlahovic. Quando tutto sembrava andare per il verso giusto, però, è arrivato il gol di David: un fulmine a ciel sereno che ha rischiato di complicare notevolmente la partita. A chiudere i giochi ci ha pensato ancora una volta l’asse Di Maria-Rabiot: calcio d’angolo del Fideo e colpo di testa vincente del Cavallo Pazzo.

JUVENTUS

Szczesny: sembrava una serata tranquilla, poi il gol di David arriva come un fulmine improvviso. Salva la baracca in più di un’occasione, non vacilla quando tutto il resto trema.  7

Cuadrado: Galoppa sulla fascia, ma gli manca la brillantezza e l’imprevedibilità che lo ha sempre contraddistinto. Fa troppo poco rispetto agli spazi concessi oggi dagli israeliani. 5.5 (67′ Bonucci, entra in un momento di difficoltà e dà qualche certezza alla difesa. 6)

Bremer: si perde David in occasione del gol del Maccabi e getta al vento una prestazione fino a quel momento puntuale, dove si era disimpegnato bene anche in fase di impostazione 5

Danilo: tutto troppo facile e, anche lui, stacca la spina troppo presto.

De Sciglio: quasi mai impegnato in difesa, si concede anche qualche inserimento offensivo con i tempi giusti. Volenteroso 6 (46′ Alex Sandro, buona prestazione del brasiliano, che entra e aiuta la squadra a non perdersi in un bicchier d’acqua 6)

McKennie: è sempre il solito, spesso pericoloso sia per gli avversari che per la sua squadra. Questa sera, però, è stato particolarmente inconcludente  5

Paredes: non era particolarmente in serata l’argentino, che ha commesso qualche imprecisione di troppo e non è riuscito ad essere il solito porto sicuro 5.5 (85′ Miretti s.v.)

Rabiot: così straripante che sembra impossibile che un giocatore del genere non arrivi agevolmente in doppia cifra tra gol e assist in ogni stagione. Questa sera è lui che si porta a casa la palma di migliore in campo, oltre che una doppietta da vero bomber 8

Di Maria: parte malissimo, sbaglia tutto per mezz’ora, poi regala tre assist ai compagni e altrettanti che non vengono vanificati. Giocatore superiore, Di Magia 7

Vlahovic: si mangia un paio di gol, ma poi segna ancora e solamente un fuorigioco millimetrico gli impedisce di siglare una doppietta. Famelico 7 (73′ Kean, entra in tempo per perdere diversi palloni e sprecare qualche ripartenza. Insabbiato 5)

Kostic: sulla fascia sinistra sta diventando una certezza per i compagni di squadra, oggi non è riuscito ad essere incisivo come altre volte, ma sai che c’è 6 (66′ Locatelli, quasi nullo il suo impatto sulla partita 5.5)

All. Allegri: giusto chiedere di più a questa squadra, la partita poteva essere chiusa prima e soprattutto non doveva essere rimessa in discussione. 6

MACCABI HAIFA

Cohen: 6

Batubinsika: 5

Seck: 5

Goldberg: 5.5

Sundgren: 5

Chery: 6

Ali Mohamed: 5.5

Abu Fani: 6

Cornud: 5

Pierrot: 5

Tchibota: 5.5

All. Bakhar: 5

Arbitro: Sandro Scharer 6

TABELLINO E CLASSIFICA

Juventus-Maccabi Haifa 3-1

Marcatori: 35′ Rabiot, 50′ Vlahovic, 75′ David, 83′ Rabiot

Ammoniti: Tchibota

Espulsi: –

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bremer, Danilo, De Sciglio; McKennie, Paredes, Rabiot; Di Maria, Vlahovic, Kostic. All. Allegri

MACCABI HAIFA (3-5-2): Cohen; Batubinsika, Seck, Goldberg; Sundgren, Chery, Ali Mohamed, Abu Fani, Cornud; Pierrot, Tchibota. All. Bakhar

CLASSIFICA GRUPPO H: Paris Saint-Germain e Benfica 7 punti; Juventus 3, Maccabi Haifa 0