Marino invoca Deulofeu: la domanda spiazza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:11

Pierpaolo Marino invoca Gerard Deulofeu dopo la vittoria dell’Udinese contro il Verona: la domanda fa sognare i tifosi

Continua la favola Udinese. Vittoria in rimonta contro il Verona e secondo posto in classifica confermato, ad un punto da Napoli e Atalanta.

Marino aspetta i gol di Deulofeu
Marino © LaPresse

Al termine del match a ‘DAZN’ è intervenuto Pierpaolo Marino per commentare il momento d’oro della squadra di Sottil: “Qual è il colpo di cui vado più fiero? Quello che ancora deve giocare. Non sapete cosa abbiamo nelle retroguardie e che ancora non hanno trovato spazio: vi sorprenderanno. Italiano o straniero? E’ uno straniero”.

RIVINCITA – “Non ho nessuna rivincita da prendere. Ho sempre detto che il tempo è galantuomo. A Udine torna quello che ho già vissuto: nella esperienza precedente ha Udine ho fatto sei qualificazioni europee. Ho soddisfazione, ma non debbo personalizzare niente: l’Udinese ha una grande organizzazione, do il mio contributo grande o piccola lo lascio dire agli altri”.

Deulofeu e Beto: Marino dopo Verona-Udinese

Marino invoca i gol di Deulofeu
Deulofeu © LaPresse

DEULOFEU – “L’assist che ha fatto stasera vale un gol anche se poi lo ha mancato Beto. La domanda che mi faccio è cosa succederà quando anche lui inizierà a segnare?”

BETO IN PANCHINA – “In settimana aveva avuto una tonsillite con febbre altissima, è stato bravo il medico a rimetterlo in sesto. La panchina non è una scelta del tecnico, ma se lo fosse e segna quando entra, andrebbe bene lo stesso”.