PAGELLE E TABELLINO INTER-BARCELLONA 1-0: Calhanoglu scacciacrisi. Lewandowski fantasma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:02

Le pagelle della sfida fra Inter e Barcellona, terza giornata della fase a gironi di Champions League: i giudizi di Calciomercato.it

Inter, Calhanoglu decisivo
Hakan Calhanoglu © LaPresse

INTER

Onana 6,5 – Qualche brivido, soprattutto in uscita, basti pensare al gol annullato, ma quanta sicurezza fra i pali. Bravo e fortunato nella ripresa.

Skriniar 6,5 – Bentornato Milan! Uno Skriniar così non si vedeva da tempo ed è un buonissimo segnale per il futuro.

De Vrij 6,5 – Un rientro a buoni ritmi con qualche chiusura vintage, ora però deve ritrovare la giusta continuità e di conseguenza anche un posto fisso da titolare. Dal 76′ Acerbi 6,5 – Ingresso di leadership

Bastoni 6,5 – Una gara da leader ritrovato e qualche bella proiezione offensiva, Inzaghi può ben sperare.

Darmian 7 – Il vero jolly della fascia dell’Inter. Suo il cross che innesca poi la ribattuta e la rete di Calhanoglu. In difesa arcigno e mai davvero in difficoltà, esperienza da vendere. Dal 76′ Dumfries 5,5 – Rischia tantissimo sul contatto di mano nel finale

Calhanoglu 8 – Incontrista, regista, marcatore e chi più ne ha, più ne metta. Una partita da centrocampista di livello mondiale che però non deve restare isolata per il bene dell’Inter. Dall’84’ Asllani SV

Barella 7 – La smette con i rimbrotti ai compagni e si dona anima e corpo alla squadra per la causa. I risultati sono strabilianti, offensivamente è un attaccante in più e dietro copre sempre con grande attenzione.

Mkhitaryan 6,5 – Qualche guizzo, tanta sicurezza, è quello che serve ad Inzaghi.

Dimarco 7,5 – Manca il capello moro e il 14 sulle spalle, poi sarebbe stato davvero somigliante ad un certo Ivan che la fascia sinistra di San Siro l’ha percorsa alla grande. Prestazione super. Dal 76′ Gosens SV

Lautaro 6,5 – La lotta è la sua specialità e lo dimostra ancora una volta, bravissimo nel finale a tenere i palloni giusti.

Correa 6,5 – Torna a prendersi gli applausi di San Siro ed è una notizia, belli gli spunti in contropiede, peccato per il gol annullato. Dal 57′ Dzeko 6 – Cerca di tenere alta la squadra, qualche imprecisione in fase d’impostazione.

All. Inzaghi 7 – Ed ecco che Simone tira fuori il coniglio dal cilindro nella partita che non aspetti. Tre punti pesantissimi in ottica qualificazione, ma ora serve ritrovare continuità, sperando che sia questa la miccia decisiva nella stagione nerazzurra.

BARCELLONA

Ter Stegen 6 – Bello il primo intervento su Calhanoglu, poi non ha troppo da fare. Gol imparabile.

Sergi Roberto 5,5 – Nessun eccesso in positivo, ma neanche in negativo, certe volte l’ordinaria amministrazione non basta.

Garcia 6 – Buona gara, meno insicuro dei compagni di reparto, gestisce bene la linea ed è attento in chiusura.

Christensen 5 – Un po’ rigido nella prima impostazione e poco attento in uscita sul gol di Calhanoglu. Dal 58′ Pique 5 – Un’entrata in campo con poca verve

Alonso 5,5 – Si limita al compitino nel supporto dell’azione, ma il possesso palla del primo tempo è sterile e i risultati si vedono nelle occasioni. Dal 64′ Balde 6- Ordinato.

Gavi 5,5 – Ha pochi guizzi, si limita a far girare la palla, ma il fortino dell’Inter è ben difeso. Dall’83’ Kessie SV

Busquets 5 – Torna nella tana del lupo e l’accoglienza come sempre è caldissima. Non è il Busquets dei tempi d’oro e si vede.

Pedri 6,5 – La vera luce del centrocampo del Barcellona, dai suoi piedi nascono sempre verticalizzazioni degne di note e la difesa dell’Inter deve correre ai ripari.

Raphinha 5 – Apatico, raramente cerca il dribbling e si fa incartare totalmente da un Darmian impeccabile difensivamente. Dal 64′ Fati 6,5 – Crea tanti pericoli, a San Siro si esalta sempre.

Lewandowski 4 – Impalpabile, neanche un lontano parente del bomber a sangue freddo che siamo abituati a conoscere.

Dembele 6,5 – Forse il più pericoloso del terzetto offensivo, sempre attivo e sempre pronto a mettere in difficoltà i nerazzurri sulla sua fascia.

All. Xavi 5,5 – Il Barcellona crea tanto, ma realizza niente. Fra una settimana sarà obbligatorio vincere per tornare in carreggiata.

TABELLINO INTER-BARCELLONA 1-0

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, de Vrij (Dal 76′ Acerbi), Bastoni; Darmian (Dal 76′ Dumfries), Barella, Calhanoglu (Dall’84’ Asllani), Mkhitaryan, Dimarco (Dal 76′ Gosens); Lautaro, Correa (Dal 57′ Dzeko). All. Inzaghi
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Garcia, Christensen (Dal 58′ Pique), Marcos Alonso (Dal 64′ Balde); Gavi (Dall’83’ Kessie), Busquets, Pedri; Raphinha (Dal 64′ Ansu Fati), Lewandowski, Dembelé. All. Xavi
ARBITRO: Vincic
MARCATORI: Calhanoglu 45+’ (I)
AMMONITI: Barella 22′ (I), Busquets 60′ (B), Calhanoglu 69′ (I), 88′ Bastoni (I)
ESPULSI: