Due mesi per l’addio: Juventus e Milan iniziano a sperarci

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:43

Il Barcellona ha intenzione di valutare i prossimi due mesi, altrimenti sarà addio: Juventus e Milan ci sperano

Due mesi per convincere che si può ancora puntare su di lui. Due mesi per dimostrare che l’enorme sfortuna avuta non ha intaccato l’indubbio talento e che il futuro è ancora tutto dalla sua parte.

Milan e Juventus su Ansu Fati
Pioli © LaPresse

Milan e Juventus si mettono alla finestra e cercano di capire quel che accadrà, pronte a sfruttare l’eventuale occasione. Prima però ci sono due mesi da affrontare a mille e la voglia di far capire di essere tornato il talento di due anni fa. Il Barcellona e Ansu Fati non hanno alcuna voglia di separarsi, ma il verdetto finale lo dirà il campo. Il club ha atteso il proprio talento dopo una serie assurda di infortuni, ma ora è il momento di far vedere di poter essere ancora il campione che tutti si aspettavano.

Xavi sta impiegando il 19enne con il contagocce, gestendo il suo rientro in campo. Una situazione però che non potrà durare in eterno. Ecco allora, come riferisce ‘elnacional.cat’, che per il giovane attaccante spagnolo i prossimi due mesi saranno decisivi. Se avrà spazio e dimostrerà di essere tornato in forma, il Barça continuerà a vederlo come il numero 10 del presente e del futuro. In caso contrario inizieranno riflessioni da entrambe le parti che potrebbero portare anche ad un addio.

Calciomercato, Juventus e Milan guardano ad Ansu Fati

Ansu Fati, ultimatum: due mesi per conquistare il Barcellona
Ansu Fati © LaPresse

Al momento nulla lascia presagire un divorzio, ma toccherà ad Ansu Fati ed al campo spazzare via i dubbi che ora aleggiano. Si dovesse propendere per l’addio, il 19enne esterno mancino sarebbe una tentazione per numerosi club. In Italia potrebbero farci un pensiero Juventus e Milan: i bianconeri per creare un tridente giovane e dal futuro assicurato con Chiesa e Vlahovic, i rossoneri per rimpiazzare Leao in caso di cessione.

Tutte suggestioni al momento, con Ansu Fati che ha ancora tutto il tempo per riconquistare il Barcellona. Due mesi per far vedere di meritare il numero 10 che porta sulla schiera e per convincere Xavi a metterlo al centro del suo progetto tecnico.