Conte alla Juventus, spunta la clausola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29

Il futuro di Antonio Conte, attuale allenatore del Tottenham, resta estremamente imprevedibile. Il tecnico salentino è diviso tra due strade 

Nel corso di questa sosta per gli impegni delle nazionali si è parlato tanto della Juventus e del futuro della panchina di Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero è stato criticatissimo per un avvio di stagione a dir poco negativo sia in campionato, dove la distanza dalla vetta è già importante, che in Champions dove il raccolto parla di zero punti in due gare. Vlahovic e soci stentano a decollare sia dal punto di vista del gioco che dei risultati e inevitabilmente l’allenatore livornese è finito sul banco degli imputati. Ecco quindi che nell’incertezza di un ambiente ferito è tornato ad aleggiare come un fantasma il nome dell’ex Antonio Conte, che ha però un impegno ancora con il Tottenham in Premier League.

Juventus, Conte è imprevedibile: tra rinnovo e addio
Antonio Conte © LaPresse

Al netto delle eventuali suggestioni, il tecnico salentino ha un accordo che per ora dura fino al termine dell’attuale stagione a cifre elevate e la vera incertezza riguarda proprio il suo di futuro.

Calciomercato Juventus, Conte è imprevedibile: tra rinnovo (con opzione) e addio al Tottenham

Juventus, Conte è imprevedibile: tra rinnovo e addio
Antonio Conte © LaPresse

In merito al futuro di Conte è intervenuto il giornalista del ‘Sun’ Tom Barclay che a ‘Givemesport’ sottolinea come, in virtù anche dell‘opzione presente nel suo contratto, ci sia la possibilità che possa siglare un accordo prolungando la permanenza a Londra. L’allenatore italiano è sembrato generalmente, durante questa pre-season e nella prima parte della stagione, molto felice e ha parlato di restare potenzialmente agli Spurs per molti anni.

Il giornalista evidenzia però anche come non sempre sia semplice interpretare il pensiero di Conte in quanto storicamente non sia rimasto a lungo nello stesso club per troppo tempo, esattamente come accaduto di recente all‘Inter quando è andato via di sua spontanea volontà. Una situazione che spesso può accadere con l’imprevedibilità del tecnico salentino diviso quindi tra l’opzione di rinnovo e un addio al termine dell’attuale stagione alla naturale scadenza del contratto.

L’incertezza quindi rimane intorno alla figura di Conte, che per il presente lavora sul rendimento del suo Tottenham, ma per il futuro resta aperto ad entrambe le strade.