TV PLAY | Dybala al Monza, Gianluca Galliani: “Pista concreta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24

Le dichiarazioni del figlio dell’ex AD del Milan: l’attaccante è stato davvero ad un passo dal giocare in Lombardia

Il Monza di Adriano Galliani e Silvio Berlusconi hanno ottenuto la vittoria contro la Juventus, la prima della storia in Serie A per i brianzoli.

Il successo, che ha certificato la crisi della Juventus, ha reso felice anche Gianluca Galliani, imprenditore, dirigente e figlio di Adriano, che ha parlato ai microfoni di Calciomercato.it su TvPlay.

Gianluca Galliani a TvPlay su Dybala
Gianluca Galliani a TvPlay su Dybala

Una lunga intervista in cui sono stati trattati diversi temi. Si è chiaramente partiti dal succedo di domenica: “Abbiamo vissuto la più bella giornata della storia del Monza. Andare in Serie A dopo 110 anni e vincere con la squadra più titolata è un sogno. Palladino? Complimenti a lui e a mio padre che ha creduto in lui e lo ha sempre considerato l’allenatore del Monza anche quando molti pensavano ad un traghettatore. Me lo disse già da due anni che era un professionista in gamba. Gode della sua stima”.

Allegri nel mirino della critica – “Allenatore immenso e tra i più vincenti, ma capisco che ora sia un momento critico. Normale che l’allenatore sia il primo sotto accusa, ma ha dimostrato di essere grandissimo. La Juventus fa benissimo a difenderlo, ne usciranno. Io guardo agli infortuni, anche per il lavoro che faccio. Bisogna valutare le condizioni dei professionisti. Ci sono delle condizioni in cui è difficile operare, e la Juventus è in questa situazione. Bene per il Monza che ne ha approfittato”.

Crisi Juve – “Non è facile quando si chiude un ciclo. Uno guarda solo la rosa, ma ci sono delle dinamiche. La Juventus ha perso 4-5 punti di riferimento, Buffon, Barzagli, Chiellini.. e le dinamiche si alterano. Dopo 9 scudetti vinti consecutivi un minimo di bonus dovrebbe essere accordato”.

Super bomber per il Monza: la verità di Galliani

Gianluca Galliani a TvPlay su Dybala
Paulo Dybala ©LaPresse

Tra i tanti temi trattati, si è parlato anche di calciomercato. Come raccontato, in estate il Monza ha provato a piazzare il grande colpo in attacco. Suarez, Icardi ma anche Dybala, Galliani voleva fare un super regalo alla piazza brianzola: “E’ sempre difficile dire quanto sono stati vicini – prosegue Gianluca -. Ci sono stati dei confronti, anche con dei top player. Forse Dybala era quello più concreto. E’ chiaro che la presenza di Berlusconi e Galliani permette di sedersi a tavoli al momento non ipotizzabili per il Monza. Io però ho apprezzato la linea presa, di avere preso solo giocatori italiani. Continuare il percorso sarà difficile, salvarsi sarà durissima. E’ una bella lotta. Stiamo a vedere. Le prossime tre giornate saranno fondamentali per il Monza