“Spacco lo spogliatoio e non esco”: il grande ex distrugge Inzaghi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:02

Duro attacco nei confronti di Simone Inzaghi dopo le scelte del tecnico a Udinese: il grande ex stronca l’allenatore dell’Inter. Le dichiarazioni

È un momento piuttosto delicato anche in casa Inter dopo il crollo di Udine. A far discutere è anche la gestione di Simone Inzaghi e i due cambi anticipati alla mezz’ora di gioco.

"Spacco lo spogliatoio e non esco": il grande ex distrugge Inzaghi
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter © LaPresse

Nel post partita, il tecnico nerazzurro si è assunto la responsabilità della sconfitta: “Non riusciamo a dare continuità, venivamo da due vittorie ma sono tre trasferte consecutive in cui andiamo in vantaggio e perdiamo 3-1, il responsabile sono io in primis. Dobbiamo fare sicuramente di più e meglio”. L’allenatore dell’Inter è finito al centro del ciclone e nel corso della ‘Bobo TV’, in diretta su Twitch, Bobo Vieri è stato lapidario: “C’è da litigare con l’allenatore e spaccare tutto alla Pinetina per una cosa così. Non so se sia una mossa che fa con gli attaccanti, magari lo fa con i centrocampisti…”. Anche Antonio Cassano non risparmia critiche: “La cosa che mi ha mandato in confusione è questa. Una roba vergognosa: perché devi essere cambiato se sei ammonito? Non stravedo per Bastoni, lo sapete, ma questo è in difficoltà fisica, mentale, se lo togli al 31′ lo ammazzi”.

Inter, Vieri: “Cambi Inzaghi? Avrei spaccato lo spogliatoio”

"Spacco lo spogliatoio e non esco": il grande ex distrugge Inzaghi
Vieri © LaPresse

“Ho stima di Inzaghi ma non puoi comportarti così. – ha proseguito l’ex attaccante nerazzurro – Eventualmente lo cambi all’intervallo o dopo 5′ della ripresa. Altrimenti io giocatore spacco tutto. Questo mi ha fatto capire che l’Inter è in grandissima confusione. E poi vai in vantaggio e fai sempre fatica. Mi dà l’impressione di aver paura. Sta facendo peggio di quel che deve. Fisicamente non camminano, lo vedi anche nei perni della squadra. Fa fatica persino Lautaro Martinez“.

“La maggior parte delle colpe sono dei giocatori – ha chiosato Cassano – ma se l’allenatore nella realtà non si prende le responsabilità… O cambia o cambia, se continua così è da mandare via“. Non solo Allegri dunque: sono settimane decisive anche per la panchina di Simone Inzaghi in casa Inter. L’allenatore, alla ripresa dopo la sosta per le Nazionali, è chiamato ad una svolta immediata.