Origi già bocciato dal Milan: pronto il sostituto da 45 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

Il Milan è pronto a rituffarsi sul mercato il prossimo gennaio per cercare di risolvere il caso legato a Divock Origi

Prelevato la scorsa estate a costo zero dal Liverpool, il Milan si sarebbe aspettato in questo avvio di stagione tutt’altro rendimento da un calciatore esperto e vincente come Divock Origi. Per diverse ragioni, invece, il centravanti belga non è riuscito ancora ad incidere nelle dinamiche rossonere.

Origi già bocciato dal Milan: pronto il sostituto da 45 milioni
Origi ©LaPresse

Assente anche dai convocati per il match giocato dal Milan contro la Dinamo Zagabria alla seconda giornata di Champions League, Origi aveva sofferto una ricaduta appena prima dell’ultimo match di campionato contro la Sampdoria nel quale avrebbe dovuto giocare dal primo minuto. Il centravanti, pur di risolvere il problemi al tendine che lo stanno tormentando, ha anche scelto di tornare in Belgio per curarsi.

In effetti, dal suo arrivo in maglia rossonera, l’ex Liverpool ha collezionato un totale di 81 minuti giocati tra campionato e Champions League spalmati su quattro presenze, senza però mai partire da titolare. A causa della poca affidabilità che l’attaccante ha garantito sino a questo momento, Stefano Pioli starebbe valutando insieme ai dirigenti del Milan possibili alternative su cui puntare nel prossimo mercato di gennaio. Senza dimenticare che, da inizio 2023, dovrebbe tornare pian piano a disposizione anche Zlatan Ibrahimovic.

Calciomercato Milan, occhi su David e Okafor

Origi già bocciato dal Milan: pronto il sostituto da 45 milioni
David ©LaPresse

Stando a quanto riportato da ‘ESPN’, il Milan avrebbe già individuato due possibili profili per il proprio attacco. Il primo è quello di Jonathan David del Lille, vecchio pallino dei rossoneri. L’attaccante canadese ha però una valutazione molto alta, il suo cartellino viene infatti quotato da 45 milioni di euro in su. Una cifra che difficilmente il club rossonero vorrebbe sborsare per un vice di Olivier Giroud.

L’altro nome accostato al Milan è invece Noah Okafor, centravanti classe 2000 di proprietà del Salisburgo. L’attaccante svizzero, che una settimana fa ha punito i rossoneri con la rete del momentaneo vantaggio in Champions League, viene invece valutato sui 18 milioni di euro. Ad ogni modo, prima di una scelta definitiva, saranno determinanti le prossime settimane, nelle quali Origi dovrà dimostrare affidabilità sul piano fisico per aiutare Pioli nelle rotazioni del reparto avanzato.