Derby d’Italia: dopo Bremer, è ancora Inter-Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:54

Nuovo derby tra Juventus e Inter per il difensore: Le prestazioni del centrale non stanno passando inosservate. I due club pronti all’assalto

Il Torino di Ivan Juric continua ad essere una squadra complicata da battere. L’anno scorso ha dato filo da torcere alle big del calcio italiano. Anche in in questo inizio di campionato, nonostante la partenza di Bremer, l’atteggiamento dei granata non è cambiato.

Dopo Bremer Inter e Juve pensano a Buongiorno
Bremer ©LaPresse

A Torino si è fermata la Lazio di Ciro Immobile e l‘Inter, a San Siro, ha trovato il goal della vittoria solo all’89’. E’ evidente che sia l’atteggiamento a fare la differenza. L’addio di Bremer aveva fatto pensare, che la difesa di Juric avrebbe avuto qualche problema in più. L’ex tecnico del Verona, al termine del mercato, ha potuto abbracciare il sostituto del brasiliano, Perr Schuurs. L’inserimento in squadra del nuovo acquisto, però, sta avvenendo in maniera graduale.

Juric per il ruolo di centrale della sua difesa a tre si sta, così, spesso affidando ad Alessandro Buongiorno. Il giovane italiano, classe 1999, la scorsa stagione si è disimpegnato più da braccetto di sinistra, oggi è lui il punto di riferimento al centro.

Il 23enne ha saltato la prima partita per squalifica, poi le ha giocate tutte, quattro di queste da titolare. E’ evidente che senza Bremer, Buongiorno ha iniziato a recitare un ruolo da protagonista e lo sta facendo davvero bene. Le sue prestazioni non stanno di certo passando inosservate. Potrebbe davvero essere il giovane italiano il prossimo talento a fare le valigie per spiccare il volo.

Calciomercato, è sempre Inter vs Juventus

Dopo Bremer Inter e Juve pensano a Buongiorno
Alessandro Buongiorno e Edin Dzeko ©LaPresse

In estate la Juventus, con un vero e proprio blitz, è riuscita a soffiare Bremer all’Inter. I bianconeri si sono sbarazzati della concorrenza, con un’offerta, per il Torino e per il giocatore, davvero irrinunciabile. Fra qualche mese la situazione potrebbe ripetersi: d’altronde entrambi i club sono ancora alla ricerca di un difensore centrale. I nerazzurri devono fare i conti con la situazione de Vrij e Skriniar, attualmente con contratti in scadenza il prossimo giugno; i bianconeri, invece, stanno cercando un giocatore da affiancare a Bremer. Gatti ha poca esperienza e Bonucci e Rugani, ormai, convincono sempre meno.

Ecco perché Buongiorno, giovane e italiano, potrebbe essere il giusto nome per entrambe le squadre. In estate, dunque, si potrebbe rivivere un nuovo derby d’Italia, con il Torino, pronto a lasciare andare il suo gioiello per una cifra sui 25 milioni di euro