“Scarico, manca la scintilla”: scatta l’allarme in casa Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Allarme in casa Inter sul momento di un big: le dichiarazioni dopo il successo sul campo del Viktoria Plzen

L’Inter è tornata a vincere e convincere anche in Champions League. Dopo la sofferta vittoria contro il Torino, ieri sera è arrivato l’importante successo in trasferta per la squadra di Simone Inzaghi nella massima competizione europea.

"Scarico, manca la scintilla": scatta l'allarme in casa Inter
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter © LaPresse

In attesa di Lukaku, i nerazzurri hanno ritrovato il gol da Dzeko e a Plzen è arrivata anche la rete di Dumfries. Protagonista anche il ‘Tucu’ Correa con Lautaro Martinez a riposo, come successo per altri big anche contro il Bayern Monaco. A ‘La Gazzetta dello Sport’, però, Giuseppe Bergomi lancia l’allarme Barella: “L’Inter deve ritrovare e rimotivare Barella. Anche se ha segnato alla Cremonese e fatto l’assist per Brozo  col Torino, ho troppa stima per Nicolò per accontentarmi. Lo vedo un po’ scarico, senza il cambio di passo che lo rende un centrocampista top”. “È difficile giudicare da fuori, ma mi dà la sensazione che gli manchi la scintilla. – ha proseguito la bandiera nerazzurra – E l’Inter tutta ha bisogno di riaccendersi. Come se mancasse l’entusiasmo e ci fossero ancora delle scorie negative dopo aver perso lo scudetto in quel modo. Invece la stagione scorsa è stata comunque buona, con due trofei vinti e una bella figura anche in Champions“.

Inter, Bergomi su Barella: “Serve la scintilla, va ritrovato”

"Scarico, manca la scintilla": scatta l'allarme in casa Inter
Nicolò Barella con la maglia dell’Inter © LaPresse

Bergomi si è poi espresso sul cammino europeo della squadra di Inzaghi: “Evitare l’Europa League? Non sopporto questi discorsi. La Coppa porta stimoli, compattezza, possibilità di coinvolgere tutti. Passare il turno in Champions però sarà dura perché peggio non potevi pescare. Il Barça è tornato super, mentre al Bayern Monaco avrei preferito il Liverpool che al momento non è squadra”. Infine, sui singoli: “Perisic manca eccome. L’Inter ha bisogno del vero Gosens, ma non è ancora pronto. Dopo l’infortunio ha lavorato tanto e deve ancora smaltire i carichi. L’Inter ha poche possibilità di variare, non avendo gente che salta l’uomo deve portare tanti giocatori a ridosso dell’area. Ripeto, serve la scintilla. Vero, Barella?”.