Disfatta e ribaltone immediato, torna Ranieri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:51

Claudio Ranieri è pronto a tornare in panchina in Italia. Risultati negativi e la scelta di puntare sull’esperto tecnico

E’ saltata la prima panchina in Serie A. Nella giornata di ieri, Sinisa Mihajlovic è stato sollevato dall’incarico di allenatore del Bologna.

Ranieri torna in Serie A: in pole per il Monza
Claudio Ranieri ©LaPresse

Una scelta che in queste ore sta facendo discutere parecchio. I rossoblu sono reduci da un tredicesimo posto in campionato; la nuova stagione, invece, non è partita proprio nel migliore dei modi: dopo cinque giornate sono solo tre i punti ottenuti, frutto di tre pareggi, contro Verona, Salernitana e Spezia (sconfitte esterne contro Lazio e Milan). I tifosi si aspettavano un bottino più ricco ma nonostante i goal di Arnautovic, le vittorie non sono arrivate.

Come detto, si è deciso di cambiare guida. Il Bologna prenderà una decisione definitiva su chi affidare la panchina solo nella giornata di domani. Sono stati fatti diversi nomi, come quello di Paul Sousa e Claudio Ranieri. Proprio l’esperto tecnico italiano sembrava il prescelto a guidare la squadra rossoblu ma come riporta Sky Sport, la scelta di Saputo sarebbe un’altra. In pole è così balzato Thiago Motta, dopo la buona esperienza, dell’anno scorso, sulla panchina dello Spezia. Ranieri potrebbe comunque tornare presto a guidare una squadra italiana.

Serie A, Ranieri pronto a tornare: ecco dove

Ranieri torna in Serie A: in pole per il Monza
Claudio Ranieri ©LaPresse

Quella al Bologna è la prima guida in stagione, in Serie A, ad essere saltata ma sono diverse le situazione critiche, che andranno seguite con attenzione. In questi giorni sono stati registrati i malumori di alcuni tifosi di Inter e Juventus, che non appaiono per nulla contenti, rispettivamente di Inzaghi e Allegri. Appare davvero difficile un loro esonero in questa fase della stagione. I due tecnici hanno, d’altronde, la fiducia delle società.

In campionato, però, non mancano, come detto, le situazioni critiche. La più complicata è certamente quella di Stroppa. L’allenatore del Monza dopo cinque giornate non ha ottenuto un solo punto. Solo sconfitte, tredici goal subiti e solo due fatti. In estate la squadra brianzola è stata stravolta ma i risultati non si vedono. Galliani e Berlusconi hanno dato fiducia a Stroppa ma la partita di domenica pomeriggio, contro il Lecce, in Salento, appare davvero essere l’ultima spiaggia. In caso di risultato negativo l’esonero prenderebbe quota, con Claudio Ranieri (se il Bologna chiude per Thiago Motta) che diventerebbe la prima scelta.