Fiorentina-Juve ad alta tensione: “Se perde iniziano ad interrogarsi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:55

Fiorentina-Juventus apre il quinto turno di campionato: la rivelazione in radio che apre scenari a sorpresa per una delle due panchine.

Il sabato di campionato si apre con l’attesissimo confronto tra la Fiorentina e la Juventus. Una gara come sempre ad alta tensione, alla quale le due compagini si affacciano alla luce di periodi di forma diversi.

Fiorentina-Juve ad alta tensione: "Se perde, iniziano ad interrogarsi..."
Tifosi Fiorentina ©LaPresse

Dopo i tre pareggi consecutivi ottenuti tra Campionato e Conference League, infatti, i Viola hanno riportato una brutta sconfitta alla Dacia Arena di Udine, al termine di una gara che ha visto gli uomini di Italiano non riuscire quasi mai a trovare quelle trame di gioco che fino a poco tempo fa erano il fiore all’occhiello di Milenkovic e compagni. La Juve, al contrario, è ritornata a “navigare alla velocità di crociera”, per usare un espressione tanto cara ad Allegri, sbrigando la pratica Spezia con un rotondo 2-0, maturato non senza qualche difficoltà. I bianconeri sono obbligati a fare punti su un campo storicamente mai facile, ma è chiaro che i gigliati saranno sospinti non solo dall’entusiasmo del proprio pubblico, ma anche dalle motivazioni derivanti dalla volontà di invertire il trend negativo.

Fiorentina-Juventus, le parole di Orsi e Sabatini su Italiano

Fiorentina-Juve ad alta tensione: "Se perde, iniziano ad interrogarsi..."
Vincenzo Italiano ©LaPresse

E così, nel caso in cui la Fiorentina non dovesse fare risultato, è chiaro che anche Italiano inizierebbe ad essere relegato sul banco degli imputati. Scenario proposto, ad esempio, da Sandro Sabatini e Fernando Orsi, che intervenuti a Radio Radio hanno espresso il proprio parere in merito. Ecco quanto dichiarato da Sabatini: “Se perde la Fiorentina, a Firenze iniziano ad interrogarsi anche su Italiano: è quella che rispetto al piazzamento dell’anno scorso è più indietro.”

Gli fa eco Orsi: “Quest’anno il problema può essere proprio Italiano: è un buon allenatore, ma un pò preso da lui. A volte gli allenatori vogliono vincere le partite, ma non sanno che le vincono i giocatori. La Fiorentina è migliorata rispetto all’anno scorso, deve solo trovare una fisionomia e una tranquillità che forse il tecnico non ha con gli atteggiamenti in campo sempre tarantolato.”