Un colpo a zero per l’Inter: decisione lampo di Marotta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09

Calciomercato Inter, il super intreccio a poche ore dal gong: l’offerta a cui Marotta ha risposto immediatamente. Cosa è successo.

Manca sempre meno al fischio d’inizio del derby della Madonnina, match clou della quinta giornata di Serie A. Una gara che potrebbe dire molto sulle reali ambizioni di Milan ed Inter, che in questa primo scorcio di stagione non sempre sono riusciti ad esprimere con continuità il proprio calcio. Un esame importante per Stefano Pioli e Simone Inzaghi, in quello che ha tutta l’aria di essere un antipasto di uno dei testa a testa che terrà con il fiato sospeso per tutta la stagione.

Un ex Campione del Mondo per l'Inter: risposta lampo di Marotta
Beppe Marotta ©LaPresse

Il confronto tra i nerazzurri e i rossoneri si concretizza a poche ore dalla chiusura ufficiale di una sessione estiva di calciomercato nella quale sia Marotta che Maldini sono riusciti a piazzare dei colpi funzionali alle esigenze tecniche dei rispettivi allenatori a poche ore dal gong. Focalizzando il discorso sulle mosse dell’Inter, è chiaro che una delle esigenze più stringenti per Inzaghi fosse rappresentata dall’acquisto di quel centrale che poi puntualmente si è materializzato.

L’ex tecnico della Lazio non aveva fatto nulla per nascondere il suo desiderio di avere a disposizione un sostituto di Ranocchia all’altezza, con Marotta che da tempo aveva di fatto la strada spianata per Acerbi. L’assalto al centrale italiano, però, si è concretizzato solo dopo il via libera di Zhang, che ha suggellato l’affare. Chiaramente quello del difensore ex Lazio – che Inzaghi conosce molto bene avendolo allenato nella Capitale – non è stato l’unico profilo attenzionato dai vertici dirigenziali meneghini.

Calciomercato Inter, proposto anche Boateng a poche ore dal gong

Un ex Campione del Mondo per l'Inter: risposta lampo di Marotta
Boateng ©LaPresse

Secondo quanto riferito da Interlive.it, infatti, nei giorni scorsi sarebbe stato proposto all’Inter anche Jerome Boateng. Il centrale tedesco ex Bayern attualmente milita in Ligue 1, e più precisamente al Lione, club al quale è legato da un contratto in scadenza nel 2023. I transalpini avrebbero anche acconsentito all’idea di privarsi del proprio difensore a costo zero: tuttavia, il problema sarebbe stato rappresentato dall’ingaggio. I quasi 3 milioni più bonus che il classe ’88 percepisce attualmente hanno rappresentato lo scoglio che – di fatto – hanno fatto naufragare ogni possibilità di approfondire i discorsi, con Inzaghi che del resto aveva già deciso di puntare con decisione su Acerbi.