CM.IT | PSG e Qatar: scricchiola la posizione del dirigente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Al centro delle cronache di calciomercato in Francia per la trattativa Skriniar, il PSG intreccia i propri destini con quelli del Qatar

Molto attivo in entrata fino agli ultimi giorni della campagna trasferimenti (Carlos Soler l’ultimo acquisto), il PSG sta sfruttando le finestre di mercato ancora aperte per provare a sistemare altri esuberi. La trattativa meglio definita resta quella per il passaggio di Mauro Icardi in Turchia, ma la gestione delle uscite è uno degli argomenti più scottanti in seno al club. Molte partenze, infatti, sono arrivate solamente in prestito, con tanto di partecipazione al pagamento dell’ingaggio dei giocatori ceduti, come accaduto per Georginio Wijnaldum. Il centrocampista olandese si è trasferito lo scorso mese a titolo temporaneo alla Roma, che pagherà solamente una parte del suo stipendio.

PSG e Qatar, dirigente in bilico
Nasser Al-Khelaifi ©LaPresse

Una situazione che non è piaciuta molto alla proprietà del Qatar, al punto che dalla Francia continuano a rincorrersi le notizie su un Antero Henrique in forte discussione. La posizione del dirigente portoghese sembra abbastanza scricchiolante, ma non solo all’interno del club francese. Secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, infatti, l’ex Porto può perdere il posto di direttore sportivo della Qatar Stars League. Nominato a marzo anche per aiutare i club del maggior campionato qatariota ad attrarre giocatori sul mercato, Antero Henrique potrebbe veder terminare la sua avventura dopo sei mesi.

Calciomercato, non solo PSG: scricchiola Antero Henrique

PSG e Qatar, Antero Henrique in bilico
Al-Kheilafi e Antero Henrique ©ANSA

La sua posizione è oggetto di discussione proprio in queste ore, anche se una decisione ufficiale non è ancora stata presa. Tornato a Parigi lo scorso luglio come braccio destro sulle cessione del nuovo direttore sportivo Luis Campos, Henrique aveva seduto sullo scranno ora occupato dall’ex Lille dal 2017 al 2019. I suoi fiori all’occhiello furono senza dubbio gli acquisti di Neymar dal Barcellona e di Kylian Mbappé dal Monaco, ma ciò non gli ha evitato di venir sostituito da Leonardo dopo due stagioni di lavoro.