Mourinho non chiude il mercato della Roma: “Non ho il coraggio di chiederlo, ma serve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Roma, al termine della sfida contro il Monza, Mourinho ha parlato oltre che del match, anche di mercato

Dopo la vittoria per 3-0 contro il Monza, la Roma si piazza al primo posto in classifica. Così ha parlato José Mourinho al termine del match. “Paulo sta trovando la migliore condizione? Si sono d’accordo, ma oggi è troppo facile parlare di Paulo e di tutto quello che sta facendo, della sua storia, 100 gol in Serie A, facile dire che oggi è la serata Dybala. Per me oggi è la partita di Tammy, senza segnare ha fatto una partita straordinaria. Ha vinto tutti i duelli individuali, ha fatto assist, ha avuto successo negli uno contro uno. Anche con qualche cambio i giocatori che sono entrati hanno fatto bene. Contro una squadra che ha fatto bene, ha un gioco creativo, però abbiamo vinto. 4 partite 10 punti, ora abbiamo una settimana difficile”.

Roma-Monza, Mourinho nel post partita
Mourinho

Fasciatura alla gamba per Dybala: “Si sono fatti male Kumbulla ed El Shaarawy, Paulo non aveva grandi problemi. L’ho cambiato ma aveva voglia di giocare, non avrebbe abbassato il livello, quindi ho pensato che domenica sarebbe stato difficile e quindi era meglio se riposasse.

Possesso palla agli avversari: “No, noi vogliamo la palla ma l’avversario è bravo. Nel primo tempo abbiamo avuto difficoltà nel pressare, poi abbiamo aggiustato qualcosa, ma la Roma è una squadra che vuole giocare, che ha qualità. Sappiamo di avere le qualità per recuperare palla e essere aggressivi. Poi se possiamo scegliere ovviamente vogliamo la palla.

Nuovi arrivi in difesa: “Con onestà, se Wijnaldum non si infortuna e non viene Camara, penso che un difensore centrale sarebbe arrivato. Come l’anno scorso quando si infortunò Spinazzola e non abbiamo preso un difensore centrale. Io non ho il coraggio di pressare il direttore sportivo o la proprietà, non faccio la foto su Instagram coi piedi sul tavolo che aspetto qualcosa. Per il lavoro che hanno fatto che è stato fantastico. Anche per il Fair Play Finanziario, che sembra esista per noi ma non per tutti. Il direttore ha fatto un mercato straordinario con 7 milioni, per il resto parliamo di giocatori in prestito o a zero. Non ho il coraggio oggi di chiedere un difensore centrale. Loro sanno la necessità ma sanno anche che mi pagano per trovare soluzioni. Non penso che faremo qualcosa, magari gioca Vina o Karsdorp centrale. Vediamo giorno dopo giorno”.

Condizione Belotti: “Ha lavorato tanto ma con un personal trainer, non con una squadra. Non si è allenato col Palermo, ma da solo. Gli manca il calcio, l’intimità con la palla. Sicuramente quell’occasione uno che si allena da due settimane la mette forte e fa gol. Io l’ho messo dentro per lo sforzo che ha fatto per arrivate, per i rischi che si è preso nell’aspettare. Il ragazzo è felice, 15 minuti li può fare, ma se mi chiedi se farà domenica 60 minuti ti dico di no, andrà in panchina. Ma giorno dopo giorno sta migliorando.

Roma, Mourinho chiude all’addio di Shomurodov

Nel post gara, Mourinho ha parlato anche a ‘Dazn’ svelando cosa ha detto a Dybala: “L’anno scorso contro la Juve all’Olimpico gli dissi: “sei bravo ragazzo” e oggi gli ho detto lo stesso. Abbiamo ricordato che qualche mese fa segnava da altre parti. Miglior gare per la tranquillità del risultato, ma è stata una partita più difficile di quello che dice il risultato. Abbiamo dovuto cambiare modo di pressare. E’ una squadra interessante che farà dei punti quando recupereranno gli infortunati. Dopo potevamo fare qualche gol in più”.

Roma, Mourinho toglie Shomurodov dal mercato
Shomurodov © LaPresse

Il tecnico ha poi chiuso la porta ad un addio di Shomurodov: “Sono contento per Ibanez, vedo le differenze più grandi tra quello che ho trovato e quello che è oggi. Oggi voglio parlare di uno di cui nessuno parlerà. Oggi Abraham ha giocato come volevo, oggi è il mio Tammy. Ha dato tutto, oggi grande Tammy. Ovviamente è la serata di Paulo perché è arrivato a 100 gol. Abraham è stato fantastico, con lui e Belotti e con Eldor che penso che si tranquillizzerà ci aiuterà anche lui”.