PAGELLE e TABELLINO Inter-Cremonese 3-1: Barella è una delizia, de Vrij non convince

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:37

Pagelle e tabellino di Inter-Cremonese, match di San Siro valido per la quarta giornata del campionato di Serie A. Barella migliore in campo, a segno anche Correa e Lautaro Martinez

L’Inter stavolta non fallisce, mettendosi alle spalle la pesante sconfitta contro la Lazio. Comodo tris alla Cremonese per la squadra di Simone Inzaghi, che in attesa del derby di sabato scavalca i cugini del Milan in classifica.

Pagelle Inter-Cremonese, Barella show
La prodezza di Barella ©LaPresse

Barella incanta ed è nettamente il migliore sul terreno di gioco di San Siro: destro di rara bellezza a chiudere il match, prima dell’assist vincente per il neo-entrato Lautaro Martinez. Convincono Calhanoglu, Dumfries e Skriniar, soffre invece de Vrij. Dessers e Zanimacchia non bastano all’undici di Alvini, che allo scadere trova il gol della bandiera grazie all’invenzione di Okereke.

Le pagelle di Inter-Cremonese: Calhanoglu brilla, Radu sorpreso

INTER

Handanovic 6,5 – La Cremonese calcia poco dalle sue parti, il capitano sloveno si fa trovare comunque pronto e con il match ancora in bilico chiude lo specchio a Dessers.

Skriniar 7 – In crescita e attento a non commettere errori. Tempestivo dopo l’intervallo nell’anticipare Okerere lanciato a rete, concede il bis su Zanimacchia. Muro.

De Vrij 5,5 – Mostra qualche incertezza di troppo, soprattutto nella prima parte di gara. Patisce l’esuberanza di Dessers.

Dimarco 6 – Solito canovaccio: è un fattore quando spinge e può armare il mancino, non sempre sul pezzo in fase difensiva (72′ D’Ambrosio 6 – Non corre pericoli sul centrodestra).

Dumfries 7 – Parte un po’ a rilento, come un diesel. Appena innesta la sesta sono però dolori per la difesa ospite. Contribuisce al raddoppio di Barella (79′ Bellanova SV).

Barella 8 – Stasera si è rivisto il vero Barella, inesauribile e sette polmoni a tutto campo. La volée del raddoppio, poi, è un gioiello di rara bellezza: stiticamente perfetto, da mostrare e rimostrare nelle scuole calcio. Non sazio, regala a Lautaro la palla del tris nerazzurro.

Brozovic 6,5 – Ci mette un po’ per carburare. Con l’Inter in controllo, gestisce con accuratezza le operazioni risparmiando un po’ di energie (72′ Asllani 6 – Fa girare la palla con personalità, ci tiene a fare bene).

Calhanoglu 7 – Divide i compiti in regia con Brozovic. Brilla e fa brillare i compagni, inventando il morbido assist per il ‘golazo’ di Barella.

Darmian 5,5 – Preferito all’uomo mercato Gosens, si vede poco in proiezione offensiva nel primo tempo. La Cremonese anche nella ripresa trova campo dalle sue parti (79′ Gosens SV).

Correa 6,5 – Rapace sulla respinta corta di Radu. Non trascendentale, però ripaga la fiducia di Inzaghi che lo preferisce dall’inizio al connazionale Lautaro. Va fuori per un guaio muscolare (55′ Lautaro Martinez 6,5 – Entra in campo e la mette subito dentro! Come i grandi attaccanti sanno fare).

Dzeko 6 – Da una sua conclusione arriva la rete di Correa. Ha una buona chance nel secondo tempo ma la spreca. Crea spazi per i compagni, senza comunque pungere davanti a Radu.

All. Inzaghi 7 – L’Inter ritrova vittoria e sorriso. Tre punti in scioltezza che rimettono in carreggiata la squadra nerazzurra e fanno respirare il tecnico piacentino dopo le pesanti critiche post Lazio. Adesso c’è il derby: partita ovviamente da non sbagliare per alimentare le ambizioni scudetto.

Pagelle Inter-Cremonese, gol Correa
La gioia di Correa ©LaPresse

CREMONESE

Radu 5,5 – Accoglienza gelida del suo ex pubblico, sorpreso sul vantaggio firmato da Correa.

Aiwu 6 – Fa la sua parte: almeno lui ci prova. Sfiora la rete della speranza a inizio ripresa (81′ Castagnetti SV).

Bianchetti 5 – Si fa sfuggire Correa sull’1-0 interista. E’ durissima tenere testa alle offensive della squadra di Inzaghi.

Lochoshvili 4,5 – Resta a guardare sulla prodezza di Barella. Sempre in difficoltà quando viene puntato (67′ Vazquez 5 – Son dolori anche per l’ex Genoa, rimedia subito un giallo).

Ghigione 6 – L’Inter sfonda soprattutto dall’altra parte. Prova a rendersi pericoloso quando Darmian gli lascia spazio.

Escalante 5,5 – Innesca ripartenza interessanti, si vede decisamente meno nella ripresa.

Pickel 5 – Soffre in mediana quando l’Inter alza i giri del motore.

Ascacibar 5,5 – Parte con voglia e idee. Ma è un fuoco di paglia  (46′ Zanimacchia 6,5 – Cremonese più offensiva, ha decisamente un altro passo rispetto al compagno di squadra. Murato da Skriniar).

Quagliata 4,5 – Dumfries lo mette a ferro e fuoco. Ne esce con le ossa rotte (67′ Valeri 5,5 – Non sposta gli equilibri della contesa).

Okereke 6 – Fatica per tutto l’arco della gara, nel finale estrae dal cilindro il destro che rende un po’ meno amara la sconfitta della Cremonese.

Dessers 6,5 – Mobile e sul pezzo, Handanovic gli nega la gioia del gol con un grande intervento. Pericoloso anche nel secondo tempo (67′ Di Carmine 5,5 – Non ha occasioni per mettersi in mostra).

All. Alvini 5 – La Cremonese se la gioca a visto aperto, ma deve alzare bandiera bianca appena l’Inter aumenta il ritmo del gioco. Non sono sicuramente queste le partite per portare punti a casa, però lo zero in classifica dopo quattro giornate deve far riflettere.

Arbitro: Fourneau 6,5 – Partita con poche difficoltà, non commette errori.

INTER-CREMONESE 3-1
11′ Correa; 38′ Barella; 76′ Lautaro Martinez; 90′ Okereke (C)

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Dimarco (72′ D’Ambrosio); Dumfries (79′ Bellanova), Barella, Brozovic (72′ Asllani), Calhanoglu, Darmian (79′ Gosens); Dzeko, Correa (55′ Lautaro Martinez). A disposizione: Cordaz, Onana, Gagliardini, Salcedo, Mkhitaryan, Agoume, Zanotti, Fontanarosa, Bastoni. Allenatore: Inzaghi

Cremonese (3-5-2): Radu; Aiwu (81′ Castagnetti), Bianchetti, Lochoshvili (67′ Vazquez); Ghiglione, Escalante, Pickel, Ascacibar (46′ Zanimacchia), Quagliata (67′ Valeri); Okereke, Dessers (67′ Di Carmine). A disposizione: Saro, Sarr, Baez, Ciofani, Buonaiuto, Sernicola, Afena-Gyan, Chiriches, Milanese, Tsadjout. Allenatore: Alvini

Arbitro: Fourneau (sez. Roma 1)
VAR: Irrati
Ammoniti: Dessers (C), Aiwu (C), Vazquez (C)
Espulsi:
Note: recupero 1′ e 3′; Spettatori 70.775