È sul mercato, tensione con la Juve: sta succedendo adesso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Un bianconero sul mercato, ma il giocatore non ha gradito la posizione della società. Che cosa sta succedendo, tutti gli ultimi aggiornamenti

“Saremo felici se riuscissimo a realizzare le uscite che abbiamo intenzione di fare, e poi per le entrate il sipario è aperto. Stiamo parlando con molti giocatori, alla fine del primo atto ci sono le uscite e spero alla fine del secondo ci siano delle entrate”.

È sul mercato, tensione con la Juve: sta succedendo adesso
La dirigenza della Juventus, Pavel Nedved, Andrea Agnelli e Maurizio Arrivabene © LaPresse

Paredes? Stiamo parlando, però prima vanno realizzate le uscite”. Prima di JuventusRoma, Maurizio Arrivabene ha confermato la necessità della società bianconera di sfoltire la rosa in questi ultimi giorni di calciomercato estivo. Oltre ad Arthur, la dirigenza considera cedibili, e quindi sul mercato, anche altri due centrocampisti, McKennie e Zakaria, con quest’ultimo arrivato a Torino lo scorso gennaio e già in bilico. “La sua panchina? È stata una scelta tecnica. Avevo bisogna di qualità nello stretto e Miretti ne ha di più anche se è più giovane”, così Massimiliano Allegri aveva spiegato la sua esclusione in Samp-Juve. Il centrocampista svizzero è a tutti gli effetti una riserva e, in attesa di definire il futuro, parte indietro nelle gerarchie del tecnico bianconero. Una situazione che non sarebbe stata gradita dal giocatore, infastidito dal trattamento ricevuto e dalla mancata fiducia di club e allenatore. Ecco i possibili scenari.

Calciomercato Juventus, Zakaria in uscita: lo svizzero reagisce così

È sul mercato, tensione con la Juve: sta succedendo adesso
Zakaria con la maglia della Juventus © LaPresse

Come riportato dal ‘Corriere dello Sport’, Zakaria non ha gradito i segnali da parte del club, che lo ha prima proposto all’interno di potenziali operazioni allargate (come quella per Alvaro Morata con l’Atletico Madrid) e poi messo sul mercato in attesa di potenziali società interessate. E le richieste per l’ex ‘Gladbach non mancano, da Monaco e Nizza in Ligue 1 a Borussia Dortmund e Bayer Leverkusen. Molto dipenderà dalla volontà dello svizzero, tra l’orgoglio di conquistare la fiducia della Juve e la voglia di una nuova esperienza e maggiore spazio altrove. A due giorni dalla chiusura della sessione estiva, anche il futuro di Zakaria è ancora tutto da scrivere.