Sorpresa e doppio annuncio su Pogba e Dybala: “Ci ha perso la Juve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20

La Juve si appresta ad affrontare il big match contro la Roma, in cui ritroverà Paulo Dybala come avversario. Dopo la sorpresa, ecco l’annuncio

La Juve non ha alcuna intenzione di mollare la presa in Serie A, nell’anno in cui i bianconeri tentano l’assalto allo scudetto, dopo un paio di stagioni non proprio esaltanti.

Sorpresa e doppio annuncio su Pogba e Dybala: "Ci ha perso la Juve"
Dybala ©LaPresse

E per questo, tra primavera ed estate, si è cambiato veramente tanto e dicendo addio a nomi importantissimi per l’universo della Vecchia Signora. Uno di questi è sicuramente Paulo Dybala. Dopo l’addio alla Juve e alcune settimane di attesa, l’argentino si è trasferito alla Roma, dove ha iniziato una nuova avventura da protagonista assoluto. Questa sera si verificherà un incrocio di quelli emozionanti contro il club a cui ha legato gran parte della sua carriera e dove ancora c’è chi lo rimpiange, tra i tifosi e non solo.

Juve, Matuidi parla di Pogba e Dybala: “Il passato resta”

Sorpresa e doppio annuncio su Pogba e Dybala: "Ci ha perso la Juve"
Pogba ©LaPresse

Blaise Matuidi ha vestito per tre anni la maglia della Juve, lasciando comunque il segno sulla storia bianconera. Lui Dybala lo conosce bene e ne ha parlato in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’: “Non mi aspettavo che Dybala andasse alla Roma. Credo che alla fine sia lui che la Juventus avessero voglia di qualcosa di diverso, ma il passato resta”. Matuidi esalta poi le gesta della Joya a Torino, e a perderci sono stati i bianconeri: “È stato meraviglioso in bianconero. Sentiranno la sua mancanza anche fuori dal campo. Io prendo sempre le difese di Paulo: ci rimette di più la Juve“.

L’ex centrocampista bianconero parla anche del ritorno di Paul Pogba: “Per la Juve riavere Paul è incredibile. Pogba è straordinario e non si pensi che quest’infortunio possa condizionarlo. L’ho incontrato a luglio qui a Miami, era carico a mille. E sono convinto che farà bene”. E su Leandro Paredes, sempre più vicino a vestire la maglia bianconera, dice: “Con Paredes non ho mai giocato, ma può essere un innesto di qualità”. La trattativa dovrebbe chiudersi positivamente nelle prossime ore, in modo da regalare ad Allegri il regista di cui ha bisogno.