Pagelle e tabellino Sampdoria-Juventus 0-0 | Locatelli disastroso, Allegri da incubo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42

I voti e il tabellino di Sampdoria-Juventus, gara valida per la seconda giornata del campionato di Serie A

Una Juventus in estrema difficoltà, incapace di creare grattacapi per tutta la prima frazione di gara. Nella ripresa, complice anche una Sampdoria in calo a livello fisico, sono uscite le qualità dei singoli a disposizione di Massimiliano Allegri.

Pagelle e tabellino Sampdoria-Juventus 0-0 | Locatelli disastroso, Allegri da incubo
Massimiliano Allegri©LaPresse

La gara al ‘Ferraris’ termina a reti inviolate e si prende la palma del peggior match della seconda giornata di Serie A. La prestazione della Juventus è un urlo che squarcia il cielo del campionato italiano: in questo modo, per la ‘Vecchia Signora’ sarà difficile arrivare tra le prime quattro.

SAMPDORIA

Audero: 7

Bereszynski: 6

Colley: 6

Ferrari: 6

Augello: 5.5

Vieira: 6

Leris: 6.5

Rincon: 6

Sabiri: 7

Djuricic: 6.5

Caputo: 6.5

All. Giampaolo: 6.5

JUVENTUS

Perin: Salva letteralmente il risultato dopo pochi minuti, come contro il Sassuolo è decisivo e si conferma come il miglior secondo portiere della Serie A. 7

Danilo: quasi invisibile in fase di possesso, poco impegnato in fase difensiva, ma nel complesso la sua prestazione non raggiunge la sufficienza. 5.5

Rugani: parte lento e soffre le fiammate della Sampdoria, poi smette di essere chiamato in causa. 5.5

Bremer: perfetto contro il Sassuolo, questa sera sbaglia quasi tutti i palloni e i suoi ‘buchi’ regalano le maggiori occasioni alla Samp. 5

Alex Sandro: rispetto al buon match giocato contro il Sassuolo, il brasiliano è sembrato più impreciso e in affanno. 5.5 (46′ De Sciglio)

Cuadrado: le solite fiammate del colombiano sono fuochi fatui ed i pericoli creati sono radenti allo zero. 5.5

McKennie: la voglia non manca all’americano, ma la squadra non gira e lui va troppo spesso in tilt 5.5 (62′ Miretti: il migliore del centrocampo bianconero, porta qualità e verticalizzazioni in un deserto di idee e intensità. 6.5)

Locatelli: il peggiore dei bianconeri, in cabina di regia è in costante difficoltà, basta un minimo di pressione da parte degli avversari per doversi arroccare dietro. FUORI RUOLO 4.5

Rabiot: Tutto il reparto propone una prestazione insufficiente e Adrien non ha certo la forza per sovvertire questa tendenza. Gli viene annullato un gol, per un fuorigioco di Vlahovic,   5.5

Kostic: Nettamente il migliore dei suoi, un martello sulla fascia, con molti cross in mezzo e la voglia di 6.5

Vlahovic: La solitudine dei numeri ‘9’ della Juventus. Mai servito, mai supportato, si deprime e scompare nelle sue  5

All. Allegri: Una squadra senza idee e senza gioco. Pretendere di più è un obbligo e quest’anno non basterà né il corto muso né il minimo sindacale. 4

Tabellino Sampdoria-Juventus

SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello (72′ Murru); Viera (78′ Depaoli); Leris, Rincon (67′ Verre), Sabiri, Djuricic (73′ Villar); Caputo (78′ Quagliarella). All.: Giampaolo.
JUVENTUS (4-3-3): Perin; Danilo, Bremer, Rugani, Alex Sandro (46′ De Sciglio); McKennie (64′ Miretti), Locatelli (85′ Rovella), Rabiot; Cuadrado (77′ Kean), Vlahovic, Kostic. All.: Allegri.

Marcatori: –

Ammoniti: Djuricic (S), Alex Sandro (J), Leris (S), Verre (S), Rovella (J)

Espulsi: –