Milan, annuncio di Pioli sul calciomercato: “Siamo al completo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:17

Atalanta-Milan, le parole di Stefano Pioli nel post partita: ecco quanto dichiarato dal tecnico dei rossoneri a DAZN.

Ci si aspettava una partita vibrante al Gewiss Stadium, ed Atalanta e Milan non hanno assolutamente deluso le attese, rendendosi protagoniste di una gara giocata colpo su colpo e nel complesso equilibrata. Intervenuto ai microfoni di DAZN, Stefano Pioli ha commentato l’1-1 rimediato dalla sua squadra:

Atalanta-Milan Pioli
Stefano Pioli

In cosa avreste potuto fare meglio? Vincendo, abbiamo fatto una buona partita: dello squadra sono assolutamente soddisfatto, abbiamo concesso poco giocando con spirito. Prima soffrivamo molto di più la pressione dell’Atalanta. Dovevamo essere meno frenetici nel secondo tempo. Nel primo tempo abbiamo fatto bene a “stressarli”.

CAMBIO d’ATTEGGIAMENTO ATALANTANel secondo tempo hanno cambiato atteggiamento, si sono difesi più bassi: serviva meno frenesia e più lucidità e palleggio. Difficile rimproverare qualcosa alla mia squadra. Sono sicuramente soddisfatto. C’eravamo, avevamo fatto una bella prestazione fisica, tecnica, mentale: si poteva vincere, ma ci sono tante cose positive.”

CAMBI Non ho cambiato i trequartisti per prestazioni insufficienti o movimenti sbagliati: devo aiutare la squadra ad entrare con più calciatori possibili in condizioni. 60 minuti nella seconda partita di campionato, secondo me hanno fatto benissimo. Messias ha fatto una prestazione eccellente, vorrei che Leao riempisse di più l’area ma ha strappato benissimo.

Atalanta-Milan 1-1, le parole di Pioli nel post partita

Atalanta-Milan Pioli
Stefano Pioli ©LaPresse

Pioli ha poi continuato:

“Ho alzato Theo più largo quando è entrato Origi ho messo le due punte, abbiamo costruito diversamente, così come con Charles: ci è mancato davvero poco per vincere la partita. Ci sono state tante possibili chiare occasioni da goal che non si sono concretizzate per poco. A me la prestazione è piaciuta, abbiamo giocato contro una signora squadra a cui abbiamo concesso davvero poco: vuole dire che abbiamo fatto una grande partita nelle due fasi da gioco.

MOVIMENTI -“Credo che i movimenti li abbiamo fatto nei modi giusti. Abbiamo lavorato cercando di svuotare le loro zone con i difensori, portando dentro i centrocampisti. L’occasione di Messias è nata così. Però è vero, soprattutto Theo, Brahim Diaz che si è accentrato portando palla: non sempre li abbiamo serviti al momento giusto. L’avversario era comunque ben piazzato.

DE KETELAERE – “Mi è piaciuto molto. Deve conoscere il nostro modo di giocare, deve conoscere i compagni e i compagni devono conoscere lui. Ha una grande capacità di gestire la pressione, servire il compagno, ma arriverà con il tempo.

COLPO DI MERCATO – “Spero che Kjaer non ci metta troppo tempo a riprendere la sua condizioni e che Krunic rientri presto dall’infortunio. Poi siamo al completo.”