Mercato PSG bloccato dal Fair Play Finanziario: svolta Skriniar e Milan

Il PSG viene rallentato dai parametri imposti dal Fair play finanziario. La situazione cambia direttamente sia per l’Inter che per il Milan

Il PSG è da tutti, e a ragione, considerata una potenza mondiale sul calciomercato, capace di spendere decine di milioni per arrivare al suo obiettivo.

Il PSG ha le mani legate: Skriniar e non solo, ora cambia tutto
Skriniar ©LaPresse

E l’ha dimostrato in diverse occasioni. Basti pensare al rinnovo faraonico di Kylian Mbappe o, guardando al passato, agli acquisti di Lionel Messi e Neymar. E stiamo parlando solo dell’attacco. Ora, però, tutto questo potrebbe finire o almeno la capacità di spesa dei parigini potrebbe non essere l’unico lato della medaglia. Infatti, dopo gli allentamenti giustificati dal Covid, ora il Fair play finanziario torna un aspetto da tenere seriamente in considerazione e questo potrebbe valere anche per il colosso della Ligue 1.

Il PSG è bloccato dal Fpf: cambia tutto per Skriniar e non solo

Il PSG è bloccato dal Fpf: cambia tutto per Skriniar e non solo
PSG sul campo ©LaPresse

Mentre la Liga è ancora sul piede di guerra per quanto successo con Mbappe, il PSG ha a che fare con la scure del Fpf. Da quest’anno inizia un nuovo ciclo triennale per tenere i club sotto controllo. Non si potrà andare in perdita per più di 60 milioni di euro e l’ammontare delle spese relative trasferimenti, ingaggi e commissioni agli agenti non potrà superare il 70% del fatturato. Parametri che, secondo quanto riporta ‘L’Equipe’, stanno mettendo in seria difficoltà i campioni di Francia che devono pagare stipendi importantissimi a Messi, Neymar e Mbappe. Inoltre, hanno già speso per Vitinha, Mukiele e Ekitike. A questo dovrebbero essere dovuti i rallentamenti per Skriniar e Renato Sanches, con Inter e Milan che potrebbero subito approfittarne e non mollare la presa.