TV PLAY | Il Napoli gli dice addio in diretta: “Ci sono poche possibilità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:34

Le ultime notizie di calciomercato sicuramente non faranno piacere ai tifosi del Napoli che sognavano un grande obiettivo in entrata

Manca sempre meno al via del campionato italiano fissato per il prossimo 13 agosto e tante formazioni stanno ancora lavorando per completare le rispettiva rose. Tra queste va elencato sicuramente il Napoli, che dopo partenze importanti sta cercando di rinforzare la squadra di Spalletti per tornare a lottare come lo scorso anno per il titolo.

Calciomercato Napoli, si complica la pista Raspadori
Federico Peluso in diretta su CM.IT – TV Play

Tra i grandi obiettivi in entrata del Napoli, nelle ultime ore si è parlato di un possibile colpo dal Sassuolo, del quale abbiamo parlato con una vecchia conoscenza neroverde. In diretta su CM.IT in onda su TV Play, l’ex Federico Peluso è infatti intervenuto per commentare alcune delle principali trattative in Serie A e non solo.

Il difensore, ad esempio, ha commentato il ritorno in Italia di Pogba, suo ex compagno ai tempi della Juventus: “Per come l’ho lasciato era un calciatore straordinario, da Pallone d’Oro. Poi nel calcio devono incastrarsi diverse cose e credo che lui non abbia proseguito quello che stava facendo alla Juventus. Credo che tornare alla base possa essere per lui un punto di ripartenza”.

Esperienza bianconera che gli ha dato la possibilità di conoscere da vicino l’attuale ds del Tottenham, Fabio Paratici: “E’ uno dei direttori più forti che ci sono e sta facendo una carriera straordinaria. Sgarbi di mercato a Marotta? Non penso, credo che il suo unico obiettivo sia quello di migliorare la sua squadra senza far dispetti ad altre”.

Sui movimenti della Juventus in difesa, poi, ha promosso l’acquisto di Bremer: “L’assenza di Chiellini è un’assenza importante. Ma c’è un bel cambio e la Juve è già intervenuta per sostituire de Ligt nel miglior modo possibile con Bremer, tra i migliori difensori della Serie A. Sarà un nuovo inizio, avrà bisogno di tempo ma è un ottimo calciatore. Gatti? Credo che il campionato italiano abbia bisogno di lanciare giovani. Chiaro che farlo nella Juve non è così semplice. Bisogna aver coraggio, ma ad Allegri di certo non manca. Se reputa il ragazzo pronto, non ci saranno problemi”.

Calciomercato Napoli, si complica la pista Raspadori

Calciomercato Napoli, si complica la pista Raspadori
Giacomo Raspadori ©️LaPresse

Dopo aver vestito per tanti anni la maglia del Sassuolo, Peluso ha sottolineato il grande lavoro della società emiliana: “Brava la società perché in questi anni ha costruito qualcosa di importante. Chiaro che quando i calciatori fanno bene al Sassuolo poi costano, perché si tratta di una realtà che non ha bisogno di vendere. Per cui vendono a caro prezzo i loro gioielli”.

A proposito di neroverdi, con l’ex Sassuolo abbiamo commentato il sogno di mercato del Napoli che porta a Raspadori: “Giacomo non l’ho ancora sentito, è un giovane vecchio e di consigli ne ha bisogno pochi. Ha una maturità incredibile, sa bene come e cosa scegliere. Predestinato a fare una grande carriera? Credo di sì. E’ maturo, ha una grande testa e può fare una grande carriera. Italia o estero? Credo che il suo percorso qui in Italia sia molto importante, poi i campionati esteri sono ambiti da tutti. Come caratteristiche forse lo vedo più in Spagna che in Inghilterra, ma si può adattare ad ogni tipo di calcio, ha una forza esplosiva incredibile, è veloce, farà bene ovunque. Il prezzo giusto? Faccio fatica perché conosco la società, credo ci siano poche possibilità che possano fare un’altra cessione in quel reparto dopo l’addio di Scamacca. Spareranno una cifra molto alta”.

Tornando alla Juventus, si è parlato della solidità della storica ‘BBC’: “Chi era il più forte in quella difesa? Impossibile dare una risposta, era un tutt’uno, andavano in simbiosi. Giorgio era un marcatore incredibile e intelligente, Leo era un difensore forse più attuale che riusciva ad impostare, credo che Barza racchiuda invece un po’ il tutto, è quello che ho più ammirato da vicino”.

Infine, da romano, una chiosa di Peluso sulla suggestione Frattesi alla Roma: “Piazza complicata soprattutto per un romano perché le aspettative sono alte, ma credo che per lui sia qualcosa di speciale. Glielo auguro se sogna di farlo, ma per un romano è una piazza difficile perché devi dimostrare il doppio rispetto agli altri”.