Donnarumma: “Buffon il mio idolo. Ibra è un pazzo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:05

Psg, Donnarumma si racconta tra passato e futuro e si sofferma su due nomi in particolare: Buffon e Ibrahimovic

Premiato come miglior portiere del campionato francese, Gigio Donnarumma è pronto ad affrontare la sua seconda stagione con la maglia del Paris Saint-Germain. Il portiere italiano si è raccontato in un’intervista a ‘Carré’ raccontando aneddoti passati e obiettivi futuri.

Donnarumma
Donnarumma © LaPresse

“Il mio idolo è sempre stato Buffon. Gigi è stato ed è il più forte di tutti, è italiano ed è il mio idolo. L’ho sentito tante volte nel corso dell’Europeo. Mi ha dato tantissimi consigli e mi ha detto tante cose anche sul Paris Saint-Germain. Lo ringrazio per avermi dato tanti consigli, anche quando era in Nazionale con me” ha raccontato Donnarumma. L’estremo difensore si è soffermato anche sul discorso Europeo vinto: “Non è che non ho capito che avessimo vinto, ma in quell’istante ti passa tutto e ti rendi conto dopo di quello che hai fatto. L’emozione è stata indescrivibile”.

Milan, Donnarumma: “Ibra un pazzo, ma mi ha aiutato tanto”

Il classe 1999 ha parlato anche di Zlatan Ibrahimovic: “Ibra è molto pazzo. È una parola grossa, perché è un bravissimo ragazzo, ha una mentalità incredibile e ti fa crescere tanto. Al Milan mi ha aiutato tantissimo”.

Ibrahimovic
Ibrahimovic © LaPresse

Ora la testa e lo sguardo è però rivolto solo al Psg: “Sono emozionatissimo di essere qua e sono molto contento. L’obiettivo è lo stesso che hanno i miei compagni: voglio vincere tutto”.